Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Metodo mafioso nella gestione dei mercati del pesce: tre arresti della polizia

L'operazione Octopus ha portato ad eseguire tre ordinanze di custodia cautelare per tentata estorsione e atti di illecita concorrenza tra Latina e Cisterna

Un'operazione di polizia, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Roma e condotta dalle squadre mobili di Latina e di Roma e dal Servizio centrale operativo, è scattata all'alba di oggi, 9 settembre, tra il capoluogo pontino e Cisterna. Tre le ordinanze di custodia cautelare eseguite a carico di altrettante persone accusate a vario titolo di tentata estorsione e atti di illecita concorrenza, aggravati dal metodo mafioso.

Mafia nel mercato del pesce: arrestato anche un imprenditore ittico - Il video

L'attività investigativa ha permesso di scoprire un sistema criminale intorno al mercato del pesce, finalizzato ad imporre, attraverso reiterate minacce, un regime di monopolio nella commercializzazione al dettaglio di prodotti ittici sui mercati di Latina e Cisterna. In particolare è emerso come un imprenditore abbia cercato di acquisire una posizione di supremazia economica nei confronti dei concorrenti tentando, attraverso il vanto della "protezione mafiosa", di costringerli a scelte svantaggiose o addirittura a chiudere le attività e ad abbandonare il banco del pesce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metodo mafioso nella gestione dei mercati del pesce: tre arresti della polizia

LatinaToday è in caricamento