menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro commerciale Globo, parte il processo ma la prescrizione è dietro l'angolo

Prima udienza per dieci imputati chiamati a rispondere di violazioni edilizie e falso ideologico. Il Comune di Latina si è costituito parte civile

Prima udienza questa mattina davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina Francesco Valentini del processo sulla realizzazione del centro commerciale Globo, sorto sulla Pontina alle porte di Latina dove una volta c’era la fabbrica Seranflex.

Una storia datata per la quale sul banco degli imputati ci sono Piero Piattella, direttore dei lavori; l’architetto Luca Baldini che si era occupato per conto del Comune della pratica di condono edilizio oggetto dell’indagine; l’architetto Ventura Monti all’epoca dirigente del Comune; l’imprenditore Roberto Bianconi; Nicola Di Nicola, amministratore unico della società Cosmo; Patrizia Marchetto, tecnico comunale e istruttore delle pratiche per il rilascio dei permessi; l’architetto Fiorella Abbenda; Luigi Paolelli, Stefano Gargano e Giovanni Passariello, tutti e tre funzionari del Comune di Latina. Sono chiamati a rispondere a vario titolo di lottizzazione abusiva, violazione di una serie di norme urbanistiche per la realizzazione del megastore e falso ideologico: di quest’ultimo capo di imputazione sono chiamati a rispondere soltanto l’ex dirigente e i funzionari dell’amministrazione.

Nell’udienza odierna il Comune di Latina si è costituito parte civile con l’avvocato Cinzia Mentullo poi il giudice ha rinviato al 5 maggio prossimo quando verrà conferito al perito l’incarico per le trascrizioni delle intercettazioni telefoniche. Per quasi tutti gli imputati comunque, assistiti dagli avvocati Gianni Lauretti, Renato Archidiacono, Marco Pandozi, Tommaso Pietrocarlo, Francesco Pisani, Alessandro Farau e Francesco Pietricola, si profila la prescrizione per quanto riguarda i reati edilizi che scatterebbe a giugno. A quel punto resterebbe in piedi soltanto l’accusa di falso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento