Cronaca

Gli ruba il telefono e lo colpisce con un pugno al volto, a giudizio per rapina

Il fatto si era verificato a ridosso della stazione delle autolinee nel marzo 2018. L'imputato, un 29enne, era con un'altra persona mai identificata

Un 29enne di Latina è stato rinviato a giudizio per una rapina commessa a ridosso della stazione delle autolinee nel capoluogo pontino.

Fabio Camilli è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare Mario La Rosa chiamato a rispondere di un fatto avvenuto il 15 marzo 2018 in via Emanuele Filiberto nei pressi dell’autostazione dei bus: secondo l’accusa l’uomo, che era in compagnia di un’altra persona mai identificata, avrebbe chiesto in prestito il telefono cellulare alla vittima, un 28enne, che gli ha poi chiesto di restituirlo. A questo punto l’imputato ha reagito violentemente sferrando un pugno al proprietario del cellulare colpendolo allo zigomo. Stamattina l’udienza preliminare a conclusione della quale il gup ha rinviato a giudizio Camilli, assistito dall’avvocato Giammarco Conca.

Il processo prenderà il via il 25 ottobre del prossimo anno davanti al terzo collegio penale del Tribunale di Latina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli ruba il telefono e lo colpisce con un pugno al volto, a giudizio per rapina

LatinaToday è in caricamento