rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

La "Pedalata longa per i diritti umani" di Vittorio Barbanotti fa tappa a Latina

Il ciclista di 66 anni, partito da Milano, raggiungerà la città di Palermo. Una sfida lanciata contro la violenza sulle donne e il bullismo

Da Rho a Strasburgo e poi ancora giù per lo stivale fino in Sicilia. La "pedalata longa" per i diritti umani di Vittorio Barbanotti è arrivata ieri, 2 maggio, a Latina. Vittorio, 66 anni, è partito da Milano e raggiungerà la città di Palermo in sella alla sua bici. L'obiettivo della sua missione è far conoscere, soprattutto ai giovani, l'importanza della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e contrastare la violenza contro le donne e il bullismo. 

ciclista latina-2

Ieri il ciclista è stato accolto davanti al Comune dal sindaco Damiano Coletta e da alcuni consiglieri comunali: "Lo accogliamo con grande ammirazione e solidarietà - ha detto il primo cittadino Damiano Coletta - Noi siamo con lui perché siamo convinti che tutti debbano essere rispettati in quanto essere umani. Le diversità rappresentano un arricchimento della società e chi è più fragile non va mai lasciato indietro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "Pedalata longa per i diritti umani" di Vittorio Barbanotti fa tappa a Latina

LatinaToday è in caricamento