Cronaca

Abusi sessuali sulle pazienti minorenni, il radiologo nega tutto

Il tecnico della Asl è stato ascoltato questo pomeriggio dal giudice e ha respinto le accuse. "Mi sono sempre comportato correttamente"

Ha parlato per circa un’ora rilasciando spontanee dichiarazioni R.D.V. il tecnico radiologo della Asl accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di minorenni e esercizio abusivo della professione medica arrestato venerdì scorso.

Il 57enne, assistito dall’avvocato Laura Bove, è stato ascoltato questo pomeriggio dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Molfese  e ha respinto tutte le accuse precisando di non avere mai abusato delle sue pazienti ma di essersi comportato sempre in maniera scrupolosa e professionale nei loro confronti.

Ad accusarlo c’è in particolare la denuncia di una 17enne che ha raccontato come l’uomo, durante una vista presso l’ambulatorio di piazza Celli, l’abbia fatta spogliare e poi l’abbia palpeggiata in diverse parti del corpo, il tutto mentre la scena veniva ripresa con un telefonino all’interno del quale gli investigatori hanno trovato i filmati. La difesa ha chiesto la revoca dell’ordinanza di custodia che lo ha portato ai domiciliari, richiesta sulla quale il giudice si è riservato di decidere.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusi sessuali sulle pazienti minorenni, il radiologo nega tutto

LatinaToday è in caricamento