Scavalca la recinzione, si presenta a casa della moglie e minaccia di ucciderla: arrestato

L’uomo era già destinatario del provvedimento di divieto di avvicinamento alla persona offesa. Per lui sono scattate le manette

Un altro arresto per maltrattamenti in famiglia, dopo quello di ieri sera a Borgo Grappa. Questa mattina a Sezze un uomo è finito in manette dopo essere stato bloccato dai carabinieri. 

Si tratta di un 39enne del posto accusato di maltrattamenti in famiglia continuati, violenza privata e violazione di domicilio.

L’uomo, già destinatario del provvedimento di divieto di avvicinamento alla persona offesa, questa mattina all’alba dopo aver scavalcato la recinzione si è presentato presso l’abitazione della moglie, una donna di 35anni, minacciando di ammazzarla qualora non lo avesse incontrato, inviandole inoltre numerosi messaggi minatori. 

Sul posto, dopo la richiesta giunta dalla locale centrale operativa, sono intervenuti i carabinieri di Pontinia che hanno arrestato l’uomo in flagranza di reato. Trattenuto presso le camere di sicurezza sarà giudicato con il rito direttissimo. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento