Cronaca

Tragedia in piscina: eseguita l’autopsia sul corpo della 13enne. Funerali in forma privata

L’adolescente, morta mentre era in vacanza a Sperlonga, presenterebbe segni di annegamento. Nel pomeriggio, in forma privata, l'ultimo saluto a Sara Francesca Basso

E’ stata eseguita questa mattina l’autopsia sul corpo di Sara Francesca Basso, la 13enne della provincia di Frosinone deceduta dopo essere rimasta bloccata nella piscina del Grand Hotel Virgilio di Sperlonga

L’esame è stato eseguito questa mattina presso l'istituto di medicina legale del policlinico di Tor Vergata a Roma; dai primi particolari, l’adolescente presenterebbe segni di annegamento, mentre non sarebbero emersi segni che possano supportare l'ipotesi di un malore improvviso. Un ematoma di circa 35 centimetri, inoltre, sarebbe poi stato trovato nel corso dell’autopsia sul suo gluteo sinistro,  che potrebbe corrispondere al bocchettone della vasca che l’avrebbe trattenuta sul fondo.

Sarà però necessario attendere i risultati degli esami istologici che saranno pronti a giorni per avere un quadro più completo e delineare le cause che hanno portato al decesso della ragazzina avvenuto all’ospedale Gemelli di Roma dove era stata portata in eliambulanza dopo essere stata soccorsa nella piscina della struttura alberghiera di Sperlonga. 

La tragedia nel pomeriggio di mercoledì 11 luglio, intorno alle 17, mentre la 13enne stava facendo un bagno e quando è stata risucchiata da un bocchettone del ricambio dell'acqua che si trovava sul fondo della vasca e che avrebbe cominciato ad aspirare con particolare potenza tanto che la ragazzina è rimasta bloccata e non è più riuscita a risalire. 

Nell’ambito dell’inchiesta coordinata dal pubblico ministero Valerio De Luca sono quattro le persone che risultano iscritte nel registro degli indagati.

Il funerale

Come scrive oggi FrosinoneToday, nel pomeriggio, dopo che la salma è stata dissequestrata, nella chiesa di Santa Maria Goretti sono stati celebrati i funerali di Sara Francesca. L'ultimo saluto all'adolescente è stato dato in forma strettamente privata, così come voluto dai genitori per mantenere il riserbo dopo il grande clamore mediatico che aveva avuto la notizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia in piscina: eseguita l’autopsia sul corpo della 13enne. Funerali in forma privata

LatinaToday è in caricamento