Cronaca

Spiagge occupate abusivamente, ancora controlli. Sequestrati sdraio e ombrelloni

L’operazione della Guardia Costiera di Terracina; denunciato anche un noleggiatore di attrezzature balneari per aver abusivamente occupato con le stesse un tratto di arenile libero senza occupanti

Lungomare di Terracina

Controlli su tutto il litorale pontino da parte della Guardia Costiera nell’ambito dell’operazione dell’estate denominata “Mare Sicuro”.

Sin dalle prime ore del mattino, nella giornata di ieri, giovedì 6 luglio, i militari  dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina hanno eseguito numerosi controlli in ambito demaniale marittimo e tutela ambientale, sia in mare che sulle spiagge.

Diverse sono state le infrazioni amministrative riscontrate in violazione alla vigente ordinanza balneare del Comune di Terracina.

Denunciato all’Autorità Giudiziaria un noleggiatore di attrezzature balneari per aver abusivamente occupato con le stesse un tratto di arenile libero senza occupanti, scaturendo il relativo sequestro in violazione alla normativa di settore.

Inoltre i militari intervenuti hanno eseguito un sequestro amministrativo a carico di ignoti per un totale complessivo di 45 sdraio e 49 ombrelloni lasciati incustoditi sul libero arenile, impedendo la libera fruizione della spiaggia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge occupate abusivamente, ancora controlli. Sequestrati sdraio e ombrelloni

LatinaToday è in caricamento