Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Appello Vaccaro, Pg chiede verità sulla testimonianza del fratello Valerio

Processo di secondo grado per l'omicidio dello studente di Latina. Il procuratore generale ha chiesto la conferma delle condanne stabilite dal tribunale pontino; atti in Procura per falsa testimonianza per il fratello della vittima

Ha preso il via questa mattina il processo d’appello per l’omicidio di Matteo Vaccaro, il giovane studente di Latina ucciso al parco Europa nel gennaio del 2011.

Un delitto per il quale un gruppo di sei giovani era stato condannato dal tribunale di Latina lo scorso luglio.

LE CONDANNE IN PRIMO GRADO

Questa mattina il procuratore generale Arcibaldo Miller ha chiesto la conferma della sentenza di primo grado e il rigetto dell’appello della Procura di Latina. Il pubblico ministero Daria Monsurrò, infatti, aveva presentato ricorso con l’obiettivo di ottenere condanne più pesanti, soprattutto il riconoscimento del tentato omicidio nei confronti di Valerio, il fratello di Matteo.

Un terzo importante punto discusso questa mattina riguarda proprio Valerio Vaccaro: nei suoi confronti il procuratore generale ha chiesto la trasmissione degli atti in Procura per falsa testimonianza, in relazione ad alcune contraddizioni che sarebbero emerse nella ricostruzione dei fatti.
Nell’udienza di questa mattina la parola è passata anche alla parte civile mentre, per la discussione del collegio difensivo, sono state fissate tre date.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appello Vaccaro, Pg chiede verità sulla testimonianza del fratello Valerio

LatinaToday è in caricamento