rotate-mobile
Cronaca

Alto impatto, i finanzieri "beccano" 7 lavoratori in nero in un ristorante

Posti di blocco, controlli su persone e su attività: prosegue l'operazione della guardia di finanza che fa tappa al quartiere Nicolosi di Latina

Prosegue l'operazione "Alto impatto" dei finanzieri del comando provinciale di Latina in collaborazione con altre forze di polizia, con l'obiettivo di accrescere la percezione della sicurezza da parte della cittadinanza. Venerdì 5 aprile le Fiamme Gialle hanno monitorato il quartiere Nicolosi del capoluogo con posti di blocco, controlli sulle persone e all’interno di attività commerciali della zona. 

In particolare, la guardia di finanza ha impiegato anche militari delle componenti specialistiche A.T.P.I. (Antiterrorismo e Pronto Impiego) in forza al comando provinciale di Latina: sono state sottoposte a controlli dieci attività commerciali. Le verifiche sono state finalizzate a controllare l’eventuale presenza o meno di lavoratori “in nero” e/o irregolari, vagliando la posizione lavorativa di 21 dipendenti. Analizzate, poi, anche eventuali violazioni in materia di contraffazione e/o sicurezza prodotti, con l'obiettivo di individuare beni o prodotti non conformi alle vigenti disposizioni o pericolosi per la salute del cittadino.

Presso un'attività di ristorazione sono stati riscontrati ben 7 lavoratori "in nero" sui 15 presenti al momento dell'ingresso degli agenti. I finanzieri hanno inoltre effettuato numerosi controlli a contrasto del traffico di sostanze stupefacenti e nel settore del contrabbando di carburante: complessivamente sono state individuate 43 persone e controllati 14 autoveicoli. Nel corso delle operazioni è stato disposto il sequestro amministrativo di un’autovettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alto impatto, i finanzieri "beccano" 7 lavoratori in nero in un ristorante

LatinaToday è in caricamento