Cronaca

Premio d'arte contemporanea "Vanna Migliorin" 2014, i 13 finalisti

Resi noti i nomi dei 13 finalisti. Al bando hanno partecipato circa 150 artisti dell'Unione Europea: "Mutazioni in Alluminio" sarà il titolo della mostra allestita presso lo Spazio Comel dal 15 marzo al 13 aprile 2

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Sono stati resi noti i nomi dei 13 artisti dell'Unione Europea selezionati per il Premio Comel "Vanna Migliorin" per l'Arte Contemporanea 2014. Oltre cento le opere pervenute.

Ad effettuare la scelta, la giuria composta da Giorgio Agnisola, (critico d'arte, saggista - Presidente della Giuria), Marcello Carlino, (ricercatore di Storia della Critica Letteraria e comparatista di Arti Visive e Letteratura), Agnes Martin, (direttore fondatore della St. Stephen's Cultural Center Foundation di Roma), Augusto Pieroni (docente di Storia e Critica della Fotografia), Maria Gabriella Mazzola, (manager del settore alluminio azienda CO.ME.L - Comitato tecnico del Premio).

In prevalenza italiani, gli artisti selezionati hanno accettato la sfida proposta dal bando di creare un'opera in alluminio (o tecniche miste con alluminio) valorizzando la versatilità espressiva del materiale. "Mutazioni in Alluminio" è infatti il titolo della mostra che sarà allestita a Latina, presso lo Spazio Comel di via Neghelli dal 15 marzo al 13 aprile 2014.

Il filo conduttore è il concetto di 'mutazione' intesa come metamorfosi ed evoluzione, transito e divenire, attraverso cui l'alluminio dell'opera d'arte subisce una trasformazione densa di significati simbolici. La materia si presta all'azione dell'artista che imprime un modellamento sempre diverso e libero, riplasmando il medium fino, talvolta, a renderlo irriconoscibile e offrendo un'inattesa occupazione dello spazio e della forma assunta.

Si tratta di pitture, fotografie, quadri, installazioni, sculture, video, risultato di percorsi piuttosto eterogenei accomunati dalla curiosità di sperimentare artisticamente e confrontarsi con un territorio culturale che va al di là dei confini italiani e spesso anche dei confini europei, in una continua ricerca esplorativa non solo del medium artistico ma anche dei paesaggi culturali da rappresentare.

In ordine alfabetico: Belletti Marcella (Ravenna), Bonsangue Giuseppina (Napoli), Caputi Gianluca (Roma), Cianciullo Vincenzo e Magagnini Giulia (Campobasso), Corsucci Umberto (Rimini), Dardanelli Mariagrazia (Roma), Deodato Pino (Milano), Emmequadro (Crema), Ferrari Andrea (Massa), Novarese Irina (Berlino, Germania), Perna Lucio (Milano), Stasczak Michał (Wrocław, Polonia), Vignapiano Matteo (Italia/Francia).
Info: https://www.premiocomel.it/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premio d'arte contemporanea "Vanna Migliorin" 2014, i 13 finalisti

LatinaToday è in caricamento