Cronaca

Investono, picchiano e rapinano uno straniero: in tre in manette a Latina

I fatti lo scorso giugno; l'episodio forse riconducile ad una precedente lite per motivi legati all'esercizio dell'attività commerciale della vittima che per i tre creava problemi ad altri gestori

Sono finiti in manette con l’accusa di rapina aggravata e lesioni gravi per aver investito, poi picchiato e rapinato un cittadino straniero.

A finire in manette, su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Latina in seguito alle indagini svolte dal personale della squadra mobile di Latina, tre persone: un 37enne di Latina, C. S., un 50enne nato a Roma ma residente nel capoluogo pontino, R. P., e un 29enne di nazionalità romena in Italia senza fissa dimora, V. D.

I fatti risalgono al 13 giugno scorso quando i tre hanno prima travolto e investito un cittadino romeno residente a Latina, e poi lo hanno picchiato e rapinato.

Secondo quanto dichiarato dalla vittima, il violento episodio poteva essere fatto risalire ad una precedente lite che aveva avuto con gli aggressori per motivi legati all’esercizio di una attività commerciale per la vendita di alimenti e bevande che, a dire degli arrestati, creava problemi ad altri gestori di attività simili.

Le indagini immediatamente avviate e successivamente condotte dalla squadra mobile hanno poi permesso di individuare i tre, consentendo all’autorità giudiziaria di loro carico il provvedimento restrittivo della libertà personale.

I tre arrestati sono anche indagati per aver danneggiato con un incendio l’esercizio commerciale che, a loro dire, avrebbe effettuato atti di concorrenza sleale.

Dopo le formalità di rito gli arrestati sono stati ristretti presso la casa circondariale di Latina a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investono, picchiano e rapinano uno straniero: in tre in manette a Latina

LatinaToday è in caricamento