Nuova giornata di sciopero venerdì 10 novembre: a rischio i trasporti

Ne ha dato notizia l'azienda Cotral. La mobilitazione, cui hanno aderito le sigle sindacali Usb e Cobas, prevede un'astensione dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio. Rispettate le fasce di garanzia

Una nuova giornata di sciopero è stata proclamata per venerdì 10 novembre per la durata di 24 ore. Coinvolgerà tutti i settori lavorativi sia pubblici che privati. E le più pesanti ripercussioni si avranno probabilmente sul settore dei trasporti. A confermare la mobilitazione è l'azienda Cotral, che gestisce il servizio extraurbano. 

Le organizzazioni sindacali Usb e Cobas aderiranno allo sciopero, con astensione dalle prestazioni lavorative dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 fino a fine servizio. Saranno comunque rispettate le fasce di garanzia. Il servizio di traspporto extraurbano regionale potrà dunque subire diversi disagi per soppressione di corse. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento