A Ventotene torna il Seminario federalista:150 parlano d'Europa

L'appuntamento sull'isola con la 38esima edizione dell'evento dal 1° al 6 settembre. Tra gli ospiti Mario Monti e Romano Prodi

Dal 1 al 6 settembre a Ventotene torna l'appuntamento con il Seminario federalista. Oltre 150 giovani sono attesi dall'Italia e dall'Europa per ragionare assieme e confrontarsi sull'Europa a partire dal Manifesto di Ventotene. L'appuntamento è dal 1° al 6 settembre. 

Ospiti della manifestazione saranno Sandro Gozi, presidente dei Federalisti Europei, Laura Garavini, presidente Intergruppo federalista al Senato della Repubblica, Sylvie Goulard, vice governatore della Banca di Francia, Mario Monti, presidente dell’Università Bocconi e Senatore a vita, Romano Prodi, ex presidente della Commissione europea, i parlamentari europei Brando Benifei, Salvatore De Meo, Domènec Devesa, la giornalista Rai Eva Giovannini, che riceverà il Premio giornalistico “Altiero Spinelli”, insignito della Medaglia del Presidente della Repubblica.

“Il federalismo in Europa e nel mondo. Dall’Unione monetaria agli Stati Uniti d’Europa” è il titolo della 38° edizione del Seminario di formazione federalista, che come ogni anno è organizzato dall’Istituto di Studi Federalisti Altiero Spinelli, con il patrocinio della Camera dei deputati. I temi più attuali, dalla crisi ambientale al protezionismo alla questione mediterranea, saranno al centro delle relazioni e dei dibattiti nell’isola in cui più di settant’anni fa Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi scrissero il Manifesto di Ventotene. “In un momento in cui per contrastare nazionalismi e populismi - sottolinea Federico Brunelli, direttore dell’Istituto Altiero Spinelli. - appare sempre più importante la formazione dei giovani agli alti ideali della cooperazione tramite il rafforzamento e la democratizzazione delle istituzioni sovranazionali, al Seminario di Ventotene 150 giovani provenienti da tutto il continente e da altre regioni del mondo si ritrovano per approfondire il pensiero federalista e confrontarsi su proposte operative per il lancio di una forte iniziativa politica per la Federazione europea, obiettivi quanto mai necessari in uno scenario in cui la debolezza del quadro economico, il riscaldamento globale, l’instabilità dell’Africa e del Medio Oriente e le conseguenti migrazioni rendono evidenti l’inadeguatezza degli stati di fronte alle sfide epocali che abbiamo di fronte“.

Domenica 1° settembre alle 17 la cerimonia di aperturadedicata a “Un’Italia europea in un’Europa federale”, durante la quale interverranno Giorgio Anselmi (presidente Istituto di Studi Federalisti Altiero Spinelli), Gerardo Santomauro (sindaco di Ventotene), Antonio Argenziano (segretario generale Gioventù Federalista Europea), Sandro Gozi, Laura Garavini, Sylvie Goulard, Mario Monti. Le conclusioni saranno affidate a Romano Prodi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento