Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Scuole, Comune sott’accusa. Dura la replica della maggioranza

Decisa la risposta di Di Giorgi, Nasso e Sovrani all'attacco di Fioravante. Il primo cittadino: "Troppo comodo prendere carta e penna e scrivere senza toccare con mano la realtà dei fatti"

Non si è fatta attendere la replica del primo cittadino di Latina Di Giorgi alle parole di Marco Fioravante che lo ha accusato di aver fatto delle semplici parate all’interno dei plessi scolastici della città che necessitano di interventi di messa in sicurezza e restyling.

Solo parole quindi, per il consigliere comunale, da parte dell'amministrazione che di fatto di non ha portato avanti azioni concrete e tangibili. “Vorrei sottolineare al consigliere Fioravante che visitare le scuole della città è prima di tutto un dovere istituzionale per il sindaco di un Comune – ha risposto il sindaco Di Giorgi -; inoltre insieme a me chiedo sempre la presenza dei tecnici comunali e del presidente della Commissione edilizia pubblica e scolastica proprio per renderci conto dei reali problemi di plessi scolastici e cercare di intervenire il prima possibile . Altro che passerelle! È troppo comodo prendere carta e penna e scrivere senza toccare con mano la realtà dei fatti”.

Secondo il primo cittadino la maggioranza non sarebbe stata con le mani in mano difronte ai problemi della città ma sarebbe realmente scesa in campo. “Ricordo inoltre al consigliere Fioravante – ha aggiunto Di Giorgi - che nel bilancio di assestamento abbiamo previste somme straordinarie per la manutenzione degli edifici scolastici, a riprova che come amministrazione siamo molto sensibili ai problemi delle nostre scuole. L’istruzione, la cultura, l’educazione sono priorità dell’amministrazione comunale”.             
 

MICHELE NASSO - Duro anche il presidente della Commissione Lavori Pubblici, Michele Nasso: “La posizione di Fioravante è offensiva e vergognosa. Invece di apprezzare il fatto che un sindaco, come mai era accaduto in passato, visita tute le scuole comunali per cogliere le esigenze, il consigliere Fioravante critica questa iniziativa. E’ il segno che non ha proprio nulla da dire, non ha alcun argomento politico da far valere”                
 

MARILENA SOVRANI - Gli fa eco anche l’assessore all’istruzione Marilena Sovrani: “Credo sia scorretto e anche demagogico fare certe affermazioni. Noi lavoriamo seriamente con i fatti, mentre l’opposizione o si  limita a infilarsi per prendersi i meriti delle nostre iniziative, come nel caso della scuola di Borgo S. Maria, oppure a criticare come fa Fioravante. Visto che il consigliere Fioravante è anche ingegnere, faccia anche lui il giro delle scuole con noi e dia un contributo fattivo alla risoluzione dei problemi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole, Comune sott’accusa. Dura la replica della maggioranza

LatinaToday è in caricamento