rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Inscena una rapina per intascare il premio, incastrato dai carabinieri

Nella rete dei militari il titolare di un distributore di benzina che nell'aprile scorso aveva denunciato la rapina a mano armata subita. Incastrato dalla videosorveglianza è stato deferito per simulazione di reato

Alla fine è stato deferito per simulazione di reato; è caduto nella rete dei carabinieri il titolare di un distributore di benzina che nell’aprile scorso aveva denunciato di essere stato vittima di una rapina.

Un racconto quello fatto ai carabinieri della stazione di Latina Scalo che non aveva convinto i militari che dopo gli accertamenti hanno scoperto la storia messa in piedi dall’uomo.

Uomo che nella sera del 15 aprile scorso si era presentato in caserma raccontando di essere stato vittima intorno alle 19.30 di una rapina a mano armata: secondo quanto riferito dal titolare un bandito di circa 30 anni, con il volto travisato da un casco e armato di taglierino, si era fatto consegnare l’incasso giornaliero di circa 2mila euro dandosi poi alla fuga a bordo di uno scooter con un complice.

Una versione con troppe lacune e contraddizioni che sin dai primi momenti non aveva convinto tanto da spingere i militari comandati dal maresciallo Amedeo Mauro a proseguire con gli accertamenti per verificarne la veridicità.

Il titolare, oltre che dalle testimonianze dei vicini che la sera della rapina non avevano notato nulla di strano, è stato incastrato anche dalle telecamere di videosorveglianza che non avevano ripreso nessuno scooter in fuga nella zona dell’area di servizio.

Secondo i carabinieri non è escluso che l’uomo abbia inscenato il colpo per intascare il premio assicurativo che copre il distributore di carburanti proprio in caso di rapina. La Proura, raccolti gli esiti delle indagini ha iscritto l’uomo nel registro degli indagati; ora rischia da 1 a 3 anni di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inscena una rapina per intascare il premio, incastrato dai carabinieri

LatinaToday è in caricamento