rotate-mobile
Cronaca

Spaccio, 13 arresti. Minacce e violenze per ottenere i soldi della droga

Brillante operazione dei carabinieri che hanno chiuso il cerchio intorno a due sodalizi criminali che operavano tra Roma, Latina e Frosinone. Le vittime soprattutto giovani: "Se non paghi lo dico ai tuoi genitori"

Tredici arresti nelle province di Roma, Latina e Frosinone. Questo il bilancio di una brillante operazione antidroga dei carabinieri di Colleferro che ha smantellato così due sodalizi criminali impegnati nello spaccio di sostanze stupefacenti.

Il blitz scattato questa mattina all’alba; circa 100 i militari del gruppo di Frascati impiegati negli arresti e in una serie di perquisizioni, a lavoro insieme alle unità cinofile ad un elicottero del Centro di Pratica di Mare.

Secondo le prime informazioni a disposizioni, gli arrestati agivano nella zona sud di Roma e nelle due province di Latina e Frosinone.

In particolare, le indagini condotte dai carabinieri in questi mesi hanno messo in luce i metodi violenti che venivano usati soprattutto da uno dei due sodalizi per recuperare il denaro non pagato dai clienti paventando anche la disponibilità di armi clandestine.

Vittime delle vessazioni e delle azioni violente soprattutto i giovani costretti a pagare sotto la minaccia che tutto sarebbe stato raccontato ai loro genitori. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, 13 arresti. Minacce e violenze per ottenere i soldi della droga

LatinaToday è in caricamento