Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Via Custoza

“Storia di Karel”, presentazione del nuovo libro di Antonio Pennacchi

A tre anni dall'uscita di "Canale Mussolini", vincitore del premio Strega 2010, venerdì 29 novembre ci sarà la presentazione del nuovo attesissimo romanzo di Antonio Pennacchi

A tre anni di distanza dal capolavoro “Canale Mussolini”, premio Strega del 2010, arriva “Storia di Karel”, il nuovo attesissimo romanzo di Antonio Pennacchi.

Il libro del famoso scrittore pontino sarà presentato venerdì 29 novembre alle 18 dall’Associazione Librai di Latina e Anonima Scrittori presso il ristorante-pizzeria Lavori in Corso, via Custoza, 2.

Il libro sarà introdotto, alla presenza dell'autore, dalla scrittrice Barbara Alberti e dal professor Umberto Pannunzio.

IL ROMANZO -  “Il nostro era l’ultimo pianeta ai confini della galassia. Dopo di lui, solo il buio”. La Colonia è un lembo di terra ai confini della galassia. I suoi abitanti, pochi, nel deserto e lontani dal mare, sono costretti a vivere secondo princìpi ferrei. Tutto è regolato da un fantasmagorico potere, invisibile, globale e realissimo, quello della Federazione. Sui giorni e le ore dei coloni aleggia un clima plumbeo talvolta interrotto dai rari e improvvisi quanto fugaci arrivi di un circo. Due divieti assoluti vigono sui coloni: non possono far uso di tabacco e utilizzare petrolio. A spezzare questo clima, a infrangere le due proibizioni, pensano tre bambini in fuga e una donna curiosa e vagheggiante di nostalgia per suo padre. Basterà poco per risvegliare l’ingegnosità, la brama di conquista e di progresso − in realtà mai sopiti del tutto − dei coloni, e il loro desiderio di ribellione.

Antonio Pennacchi torna al romanzo con uno sguardo sul futuro che si abbatte impietoso sul nostro presente dimesso e depresso, per lanciare un grido di speranza; e riesce ad animare un mondo fantastico, popolandolo di personaggi indimenticabili, straordinari, malinconici, sognatori, burberi, eccessivi, sempre e comunque troppo umani: dall’intellettuale Karel all’inventore Foost, dal reverendo Jacob alla flessuosa Ursula, da Erika che ha un marito in cerca di miniere perdute a Sophie, che dal marito è stata abbandonata.

Storia di Karel ha tutta la sensibilità romantica di Antonio Pennacchi, impiantata in un mondo che rende omaggio ai grandi autori della fantascienza, e non solo.

L’AUTORE - Antonio Pennacchi è nato a Latina, dove vive, nel 1950. Operaio in fabbrica a turni di notte fino a cinquant’anni, ha pubblicato Il fasciocomunista (2003), Shaw 150. Storie di fabbrica e dintorni (2006), Fascio e martello. Viaggio per le città del Duce (Laterza 2008).
Con il romanzo Canale Mussolini ha vinto il Premio Strega 2010. Collabora a “Limes” e ha moglie, due figli e due nipoti femmine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Storia di Karel”, presentazione del nuovo libro di Antonio Pennacchi

LatinaToday è in caricamento