menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua torbida, il deputato Trano ora sollecita l'intervento del Prefetto

Il parlamentare pontino chiede un risarcimento per gli utenti del sud pontino e la gestione delle emergenze da parte della Prefettura

Il deputato pontino del Movimento 5 Stelle Raffaele Trano ha chiesto che il Prefetto intervenga sulla vicenda del fenomeno dell’acqua torbida che da giorni sta interessando parte del sud pontino.

In una lettera inviata, oltre che a Maria Rosa Trio, anche all’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente il parlamentare chiede che il gestore Acqualatina proceda “forfettariamente al risarcimento del dano subìto dagli utenti” e che la gestione delle emergenze idriche come quella attuale vengano affidate alla gestione della Prefettura tramite la Protezione Civile.

Nella nota si chiede inoltre per quale motivo la Asl pontina si sia mossa soltanto dopo la quarta manifestazione di torbidità chiedendo all’Arpa di effettuare le necessarie analisi e se Acqualatina e Asl “abbuiano mai effettuato analisi dell’acqua in erogazione con il sistema delle autobotti, quando utilizzate, durante i trascorsi periodi di siccità e in costanza del fenomeno di torbidità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento