rotate-mobile
Cronaca

Utilizzava acqua senza certificazione di potabilità: chiusa una cantina vinicola

L'esito delle ispezioni dei carabinieri del Nas di Latina in un'azienda del sud pontino. Scatta la multa per i titolari

Controlli dei carabinieri del Nas di Latina nell'ambito del settore vinicolo, finalizzati alla tutela della qualità delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche tipiche, vini Dop e Igp. 

L'attività ispettiva dei militari del Nucleo antisofisticazione e sanità si è concentrata nelle cantine vinicole. Nel corso dell'attività di controllo in una delle strutture del sud pontino, è stato scoperto che l'azienda, per il lavaggio delle strutture, delle attrezzature e dei recipienti, utilizzava acqua proveniente da un pozzo privato e dunque priva della prescritta certificazione di potabilità.

I carabinieri del Nas durante l'ispezione hanno inoltre accertato ulteriori criticità, in particolare la carenza di condizioni igienico strutturali adeguati dei locali. Ai titolari è stata dunque contestata una violazione amministrativa con una conseguente sanzione pari a mille euro. Per quanto documentato l'autorità aanitaria locale, su richiesta del Nucleo pontino del Nas, ha poi disposto la chiusura della struttura fino al ripristino delle irregolarità riscontrate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Utilizzava acqua senza certificazione di potabilità: chiusa una cantina vinicola

LatinaToday è in caricamento