menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfruttamento del lavoro e minacce con il fucile, ai domiciliari l'imprenditore e il suo caporale

La decisione del gip dopo l'incidente probatorio nel quale quattro braccianti avevano confermato le accuse

Hanno ottenuto gli arresti domiciliari Alessandro Gargiulo, imprenditore agricolo di Terracina  e Hansra Balwant Singh, indiano di 36 anni, arrestati l’11 ottobre scorso con le accuse di sfruttamento del lavoro, minaccia aggravata con l’utilizzo di arma da fuoco, lesioni personali, detenzione abusiva di munizionamento, omessa denuncia di materie esplodenti.

Lo ha deciso il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giuseppe Cario accogliendo la richiesta dell’avvocato Amleto Coronella. Il provvedimento che attenua la misura cautelare è stato adottato dopo l’incidente probatorio della scora settimana nel corso del quale erano stati ascoltati quattro braccianti indiani sfruttati e minacciati dal datore di lavoro con un fucile a pompa.

Al giudice gli stranieri hanno confermato in quali condizioni erano costretti a lavorare, vessati con controlli continui, minacce se rallentavano i ritmi di lavoro, intimidazioni da parte del datore di lavoro e del suo caporale. le vessazioni continue da parte dei due indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento