rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Ancora una scossa di terremoto a Latina, interrogazione del Pd

Due i sismi a febbraio nella pianura pontina; i consiglieri comunali del Pd si rivolgono all'amministrazione per conoscere le attività per studiare, monitorare e prevenire il fenomeno

Nella serata di ieri la terra è di nuovo tornata a tremare nella provincia pontina.

Una nuova scossa, anche se di entità minore - 2.4 della scala Richter - è stata registrata alle 20.13 e fa seguito a quella molto più forte dello scorso 15 febbraio.

In questo caso non sono stati registrati danni a cose o persone e la città, come anche tutta la provincia, non ha vissuto gli attimi paura della scorsa volta; ma ciò non può permetterci di abbassare la guardia.

Latina non è una città sismica, è stato più volte detto, ma nell’arco di meno di un anno – la prima scossa è stata registrata il 23 luglio 2011 -, si tratta del decimo fenomeno sismico.

E proprio su questo punto vogliono puntare l’attenzione i consiglieri comunali del Pd che hanno deciso di interrogare l’amministrazione per conoscere quali attività intenda mettere in campo per studiare, monitorare e prevenire un fenomeno sismico che si protrae ormai da quasi un anno.

“Fino ad oggi le istituzioni si sono limitate a osservare gli eventi sismici che per quanto ancora fortunatamente di lieve entità non possono essere più catalogati come limitati o temporanei e, considerata la ricorrenza nello stesso punto, appare ora necessario un intervento mirato a monitorare e verificare le cause della reiterazione dei sussulti” si legge in una nota del partito.

“In questa direzione - affermano i consiglieri del Pd - auspichiamo che l’amministrazione comunale si faccia promotrice di un’azione nei confronti del Governo e dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia al fine di ottenere al più presto un monitoraggio sul territorio. Ci rendiamo conto - concludono i consiglieri - che il ripetersi costante delle scosse (in modo particolare con quella violenta del 15 febbraio) sta generando un clima di disagio e di paura nella popolazione che seppur serenamente e senza eccessivi allarmismi, ha comunque il diritto di sapere e di conoscere la realtà come mutata rispetto a un territorio che fino a qualche mese fa era considerato estraneo a qualsiasi fenomeno sismico”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora una scossa di terremoto a Latina, interrogazione del Pd

LatinaToday è in caricamento