Degrado urbano, rovesciati i vasi davanti all'ex mercato annonario

Le fioriere erano state sistemate dall'amministrazione per impedire che l'ingresso dell'immobile diventasse rifugio dei senzatetto. Una serie di vincoli sull'immobile non consentono infatti altri interventi

Tre grossi vasi sono comparsi ieri sera davanti all'ingresso principale dell'ex mercato coperto di Latina. Un metodo per allontanare i senzatetto ed evitare che la scalinata tornasse ad essere un rifugio per i senza fissa dimora che stazionano in quella zona. Ma questa mattina uno dei vasi è stato trovato rovesciato a terra. L'amministrazione comunale da tempo aveva cercato soluzioni per quest'area del centro cittadino progettando di isolare la scalinata con una ringhiera. L'intervento però non è stato possibile a causa di una serie di vincoli della Soprintendenza su questo immobile considerato storico e così l'amministrazione ha optato per una soluzione temporanea, risultata tuttavia inefficace. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessorato ai Servizi sociali del Comune aveva comunque monitorato la situazione e avviato un censimento dei senzatetto cercando soluzioni che potessero ovviare anche al problema del decoro urbano in diverse zone della città. Alcuni erano stati indirizzati verso il dormitorio comunale 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento