Cronaca

Violenza sessuale in Salento, il ragazzo di Latina lascia il carcere

Per il ragazzo il giudice del tribunale di Lecce ha disposto la misura meno afflittiva degli arresti domiciliari. L'arrestato, interrogato dal Gip del tribunale di Lecce, ha fornito una versione opposta a quella della vittima

Lascia il carcere il ragazzo di 27 anni di Latina, T.A.D., accusato di aver violentato una ragazza di 19 anni, originaria di Anzio, mentre i due si trovavano in vacanza in Salento, in un villaggio turistico di Mancaversa. Questa mattina il ragazzo, difeso dall'avvocato Biagio Palamà, è stato interrogato e il gip del tribunale di Lecce non ha convalidato il fermo, attenuando la misura cautelare con gli arresti domiciliari da scontare nella sua abitazione di Latina.

Il giovane al giudice ha ripetuto quando già detto ai carabinieri nel giorno del suo arresto e cioè che si trattava di un rapporto consenziente, poi interrotto quando la ragazza ha avuto un ripensamento. 

Una versione completamente diversa da quella della giovane vittima e un caso sul quale i carabinieri continuano dunque ad indagare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale in Salento, il ragazzo di Latina lascia il carcere

LatinaToday è in caricamento