No alla violenza sulle donne, la manifestazione al Belvedere di Rocca Massima

E' stato un successo nel giorno di San Valentino l'iniziativa "Volare Libere", organizzata dall'associazione "Chi Dice Donna" e dal Flying In The Sky: prima la sfilata, poi il flash mob. Esposta anche la scultura "Femminicidio" di Francesco Guadagnolo

E’ stato un successo di partecipazione e solidarietà la manifestazione “Volare Libere”, organizzata per il giorno di San Valentino dall’associazione “Chi Dice Donna” e dal Flying In The Sky. L’iniziativa, ospitata a Rocca Massima con il patrocinio del Comune e della locale Pro Loco, ha acceso i riflettori sul fenomeno della violenza contro le donne, in adesione alla campagna di sensibilizzazione mondiale One Billion Rising.

Ad aprire la manifestazione la parata che ha sfilato al ritmo dei tamburi e delle chiarine degli Sbandieratori Leone Rampante di Cori che hanno esibito l’arte del maneggiar insegna. In prima fila il sindaco Angelo Tomei insieme alle altre autorità cittadine: il vicequestore Lucia Di Pierro, dirigente del Commissariato di Polizia di Cisterna, e il maresciallo Maurizio Falsetti, comandante della stazione dei Carabinieri di Cori.

Ad accogliere il corteo al Belvedere la scia di scarpe rosse fino alla scultura “Femmicidio” del Maestro Francesco Guadaguolo, che ha preso la parola, insieme al primo cittadino e alla presidentessa Cinzia Bagaglini. Poi le testimonianze di chi è impegnato sul campo: Emilia Ciorra e Anna Palumbo, progettiste e responsabili di Fare Rete Onlus di Aprilia; la psicologa e psicoterapeuta Valentina Treu.

Dopo gli interventi il flash mob di San Valentino sulle note dell’inno universale “Break The Chain”. La coreografia preparata dall’insegnante Ilenia Dell’Uomo nella palestra Carpe Diem, si è conclusa con il lancio in aria dei palloncini rossi; a seguire la Fight Club Team Frasca, ideatrice del progetto “Rosa è Forte”, ha dato una dimostrazione di difesa personale.

Infine le donne presenti hanno provato l’ebbrezza di “Volare Libere” con un volo gratuito sulla zipline più lunga e veloce del mondo. 

Erano presenti inoltre: ASD Atletico, ASD Matisse, Ass.ne Naz. Carabinieri Sez. ‘Ezio Lucarelli’, Centro Turistico Giovanile, Scout CNGEI, Gruppo Sportivo ASAR, I.C. ‘Cesare Chiominto’, Il Cammino, La Castagna, Monsignor Centra, Officina e Condominio dell’Arte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al lido di Latina: carabiniere si toglie la vita con un colpo di pistola

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: in provincia sono 147 i nuovi casi. Altri tre decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento