Niente Fiera della Lestra a Latina, non ci sarà la 35esima edizione

Ad annunciarlo la Confesercenti: “L’edizione 2015 della Fiera La Lestra, la numero 35, non avrà luogo a causa dell’immobilismo burocratico dell’amministrazione comunale”

Non ci sarà quest’anno la Fiera della Lestra, tradizionale appuntamento di novembre organizzato dalla Confesercenti presso l’area del mercato settimanale di via Rossetti a Latina. Ad annunciarlo la stessa associazione di categoria: “L’edizione 2015 della Fiera La Lestra, la numero 35, non avrà luogo a causa dell’immobilismo burocratico dell’amministrazione comunale”.

“E’ un calendario consolidato quello che vede a maggio lo svolgimento della Fiera di Maggio organizzata da Confcommercio e a novembre lo svolgimento della Fiera La Lestra organizzata da Confesercenti, le due associazioni maggiormente rappresentative a livello nazionale e provinciale del settore commercio, fisso ed ambulante. Ma la fiera de La Lestra quest’anno non si farà” spiega in una nota Confesercenti.

Rimpalli di responsabilità, problemi di carattere amministrativo, interpretazioni normative con ipotesi mai attivata di un bando di gara per l’assegnazione dei posteggi dei partecipanti direttamente a cura del Comune e non dall’organizzazione che la organizza da trentaquattro anni, e, come se non bastasse, ore di anticamera per essere ricevuti dai funzionari comunali, il tutto sfociato nell’immobilismo più assoluto”.

L’appuntamento che tanti si aspettano da sempre anche in vista dello shopping per il Natale e che porta a Latina anche i residenti dei comuni vicini, con una presenza media di 50.000 visitatori, dunque quest’anno non si terrà.

Un'occasione mancata per l’economia della città e per la città in generale con l’imbarazzo, sentito, di chi, la Confesercenti, da associazione è sempre stata attenta ed aperta al dialogo con le amministrazioni pubbliche per venire incontro alle esigenze sia degli imprenditori che delle amministrazioni stesse. Fermarsi e riflettere è doveroso - continua la Confesercenti -. Da anni l’associazione porta avanti la sua battaglia contro l’eccessiva burocratizzazione del Paese Italia per le sue imprese, da anni chiede una riduzione di adempimenti fiscali ed amministrativi: a ragion veduta.

L’edizione quest’anno avrebbe visto apportati numerosi cambiamenti, primo tra tutti la presenza di un’area expo per i motori ed una area food di qualità per rispondere sia ai consigli degli espositori, provenienti da tutta Italia, sia dei numerosi visitatori che ogni anno visitano la Fiera”.

“L’anno prossimo la Fiera si terrà - conclude - , ma senza la disponibilità da parte nostra a farsi trattare in questo modo dal Comune di Latina. Si farà, in un luogo diverso”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento