rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
L'evento / Gaeta

Summit Blue Forum Italia Network: a Gaeta la kermesse internazionale sull’Economia del Mare

Cerimonia inaugurale e primi incontri della due giorni di confronti con al centro le tematiche della transizione ecologica e digitale del mare

Summit Blue Forum Italia Network, ci siamo. C’è stata questa mattina la cerimonia inaugurale che ha aperto la prima edizione della kermesse internazionale; due giorni di lavori, venerdì 17 e sabato 18 giugno, nel Golfo di Gaeta per favorire la costruzione di una grande rete del Mare

Una due giorni che vedrà i principali attori dell’Economia del Mare confrontarsi sulle tematiche della transizione ecologica e digitale del mare, con l’obiettivo di cogliere le opportunità del percorso verso un’Economia del Mare Sostenibile tracciate dalla comunicazione 240 Final del 17 maggio 2021 della Commissione europea. Gli utenti del mare si ritrovano a Gaeta, insieme a esponenti del Governo, rappresentanti dei principali organi istituzionali e associativi nazionali ed europei, autorità militari, imprese e importanti realtà operanti nel settore. 

Dopo il taglio del nastro, Il primo appuntamento della mattinata è stato con "La Rete istituzionale del mare”. "L'Europa ci ha lanciato una sfida e noi l'abbiamo raccolta. Siamo qui per questo: passare dall’Economia blu ad un’Economia blu sostenibile per realizzare gli obiettivi ambiziosi del Green Deal di riduzione delle emissioni di carbonio di almeno il 55% entro il 2030 e per conseguire la neutralità climatica entro il 2050 - ha detto il presidente di Assonautica Italiana, SiCamera e della Camera di Commercio di Frosinone Latina, Giovanni Acampora che ha aperto i lavori -. Se voi tutti alzate lo sguardo da questa meravigliosa terrazza sul mare, potete scorgere a poche miglia nautiche le isole di Ventotene e Santo Stefano, dove ha preso vita il progetto europeo. Fu proprio a Ventotene che Altiero Spinelli e Ernesto Rossi scrissero, nel 1941, il Manifesto che conteneva i principi fondanti e i valori comuni che hanno ispirato la costruzione della nostra Europa. La loro era una sfida ben più impegnativa e difficile, erano dei visionari e forse oggi lo siamo anche noi. Dobbiamo ritrovare la nostra identità marittima e definire la nostra strategia di sviluppo dell’economia del mare. Una strategia che ne valorizzi le diverse componenti. Una strategia su cui dialogare con l’Europa per riaffermare il nostro ruolo centrale economico e non solo geografico. Ed ecco perché oggi e domani saremo tutti qui, per mettere insieme tutti gli utenti del mare proprio come indicato dall’Europa. Dobbiamo partire da questo incontro per connettere sempre di più tutte le realtà, gli eventi, i progetti, le idee degli utenti del mare, in un’unica grande e forte rete che ci conduca verso la transizione ecologica della Blue Economy. E' arrivato il momento di fare tutti la nostra parte"
Poi è arrivato il contributo della presidente del Parlamento Europeo, Roberta Metsola, che ha sposato i principi del Blue Forum: "Come presidente del Parlamento Europeo mi rivolgo a tutti. Avete realizzato una grande occasione di incontro. Dobbiamo collaborare, lavorare insieme, autorità e cittadini, verso una transizione ecologica, per un'economia del Mare sostenibile. Appuntamenti come il Blue Forum sono l'opportunità per farlo. Come si evince anche dal vostro Manifesto questa deve essere la priorità. Il Parlamento Europeo è dalla vostra parte. Buon lavoro a tutti".

Esponenti del Governo e delle autorità militari, rappresentanti dei principali organi istituzionali e associativi, nazionali ed europei, e di importanti realtà operanti in tutti i settori del Sistema Mare si sono succeduti sul palco; ognuno per dare il suo contributo alla "Rete istituzionale del mare". A moderare gli interventi Nunzia De Girolamo.

Durante il secondo appuntamento dal titolo "Diamo valore all'Economia del mare, dai dati alla rete" è stato presentato ufficialmente il Rapporto sull'Economia del Mare giunto alla sua X edizione. Un documento, atteso da tutto il comparto, realizzato da Unioncamere e Centro Studi delle Camere di Commercio Guglielmo Tagliacarne, per conto della Camera di Commercio Frosinone Latina e di Informare. "Oggi presentiamo ufficialmente un documento che negli anni si è accreditato come il punto di riferimento di istituzioni, associazioni e imprese per la definizione di vision e politiche di sviluppo del settore. Come Camera di Commercio - ha spiegato il Consigliere delegato all'Economia del Mare di Informare, Antonello Testa - abbiamo sempre fortemente creduto che l’Economia del Mare dovesse occupare un posto di rilievo all’interno delle politiche nazionali ed europee. E poter disporre di dati puntuali e autorevoli ha concorso ad affermare sempre di più la sua centralità. Con il nostro Rapporto abbiamo contribuito e contribuiamo al supporto Nazionale ed Europeo dell’Economia del mare. Ed è proprio l’Europa che ci chiede sempre maggiore impegno verso la transizione ecologica e digitale del mare. Anche in questo decimo Rapporto, le strategie di osservazione ci hanno portato ad allargare lo sguardo verso il potenziale economico da attribuire al mare, applicando il concetto di prossimità Eurostat e rilevando il valore economico delle zone costiere e cioè dei comuni che hanno almeno il 50% della loro superficie entro una distanza di 10 Km da Mare. Si tratta di una prima importante innovazione metodologica contenuta in questo Rapporto che ridefinisce e allarga i confini di intervento. Altra novità è legata alla sostenibilità ambientale: abbiamo introdotto un’analisi dei dati partendo dagli investimenti delle imprese. Ma forse l’aspetto più importante da prendere in considerazione è la Forza Moltiplicatrice dell'Economia del Mare".

“The European House Ambrosetti” è stato protagonista invece del terzo appuntamento con “Blue Think Tank Preview: verso un turismo sostenibile”, mentre il tema del quarto incontro è stato “Pnrr del Mare: la sfida blue dei territori e delle imprese”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Summit Blue Forum Italia Network: a Gaeta la kermesse internazionale sull’Economia del Mare

LatinaToday è in caricamento