Itri, un altro passo verso l'ecosostenibilità

Il progetto “Itrinmovimento” promosso dal Consorzio Itri C'è per l'acquisto di una navetta con propulsione elettrica al 100%: fornirà il servizio di trasporto per chiunque ne avrà il bisogno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Dopo il riconoscimento da parte di Legambiente per il miglior Comune Riciclone, Itri prosegue la sua mission volta a rendere il territorio più pulito ed ecosostenibile. Grazie alla partnership con il Consorzio Itri C'è, il quale, costituito nel dicembre 2017 con l'impegno di Confcommercio Lazio Sud e il sostegno della Regione Lazio, si è riusciti ad avviare il processo di destagionalizzazione e innovazione territoriale.

La punta di diamante del progetto “Itrinmovimento”, promosso dal Consorzio, è l'acquisto di una navetta con propulsione elettrica al 100%. Il veicolo, un Nissan Evalia E-NV 200, è un concentrato di tecnologia moderna, dotato di 7 comodi posti e spiccate prestazioni dinamiche. Grazie alla potenza disponibile è in grado di sostenere tratti ad alta pendenza pur conservando un autonomia considerevole di oltre 300 km, per cui potrà essere impiegato per tratte urbane ed extra urbane.

Manca poco ormai per la consegna ufficiale da parte di Nissan Italia e il progetto del Consorzio Itri C'è vedrà la luce.

La presentazione è prevista per il prossimo 1 giugno alle ore 12:00 in Piazza Umberto I a Itri, quando in presenza delle autorità istituzionali e della popolazione il Consorzio Itri C'è donerà il veicolo al Comune di ITRI. La navetta effettuerà spostamenti all interno della città, favorendo il servizio di trasporto per chiunque ne avrà il bisogno. Media Partner Robert Rivera Press Events

Torna su
LatinaToday è in caricamento