rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica

Elezioni 2016, Calandrini sul cimitero: “Va cancellata la tassa sul morto”

Il candidato sindaco è intervenuto in merito alla questione della gestione del cimitero comunale e della cosiddetta "tassa sul morto": "Va cancellata, non con le dichiarazioni populistiche ma tenendo conto della reale portata del problema"

"La tassa sul morto va cancellata, non con le dichiarazioni populistiche ma tenendo conto della reale portata del problema": con queste parole il candidato sindaco del centrodestra, Nicola Calandrini, è intervenuto in merito alla questione della gestione del cimitero comunale e della cosiddetta “tassa sul morto”, la tassa per la manutenzione dei loculi.

“Il progetto di finanza che ha portato allo sviluppo del cimitero ha determinato ingenti investimenti da parte di imprenditori privati, investimenti che altrimenti avrebbero pesato sul bilancio comunale traducendosi non in una tassa sul morto ma in una tassa sui vivi.

Per questo - prosegue Calandrini -, ferma restando la convinzione che il progetto di finanza è stato una soluzione efficiente ed efficace, dobbiamo fare in modo di rendere compatibili i piani finanziari del gestore del cimitero con la cancellazione della tassa, lavorando ad esempio sui tempi della concessione stessa. Esistono margini importanti per poterlo fare”.

“Credo inoltre che sia nostro dovere recepire i bisogni delle famiglie che visitano la struttura per determinare un sistema partecipato di risoluzione dei problemi pratici di gestione, come ad esempio gli orari di apertura al pubblico. Il modello da adottare per il cimitero - conclude il candidato sindaco - è lo stesso che l’amministrazione dovrebbe adottare per ogni sua scelta, quello della partecipazione e condivisione delle azioni operative”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2016, Calandrini sul cimitero: “Va cancellata la tassa sul morto”

LatinaToday è in caricamento