rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Elezioni comunali, Latina in controtendenza: crescono FdI e Lega. Sale anche Lbc

Zaccheo conquista meno voti delle sue liste, che sono a oltre il 53%. Male i risultati del partito di Calenda, rappresentato dalla candidata Nicoletta Zuliani

L'analisi del voto nel comune capoluogo, tra novità e conferme. Il dato di partenza è che la sfida si sposta ora al secondo turno di voto e vede protagonisti il centrodestra di Vincenzo Zaccheo, sostenuto da Lega, FdI, Forza Italia, Udc e altre tre liste civiche,  e il centrosinistra di Damiano Coletta, alla guida di quattro liste tra cui Lbc, Pd e due civiche. 

L'analisi del voto nel centrodestra

Vincenzo Zaccheo risulta penalizzato dal voto disgiunto, ma fa il pieno nelle periferie e nei borghi. Le sue liste conquistano infatti complessivamente circa il 53%, un dato che gli avrebbe consentito una vittoria a mani basse al primo turno. I suoi consensi si fermano invece al 48%. Fra i partiti che lo sostengono poco scarto tra Fratelli d'Itali e Lega, il primo al 14,98%, il secondo al 14,12%. Forza Italia scende al 9,60%, superata dalla lista Latina nel cuore. In controtendenza rispetto al dato nazionale, Latina segna una crescita enorme dei due partiti di centrodestra rispetto al primo turno di voto delle comunali del 2016, quando FdI aveva conquistato il 6% e Noi con Salvini il 4%. Stabile invece FI, al 9%.

L'analisi del voto nel centrosinistra

Discorso inverso per Damiano Coletta, che conquista invece più voti rispetto alle sue liste. Nel primo caso la percentuale supera il 35%, mentre alle liste va complessivamente 32,68% dei voti. Lbc questa volta supera i consensi ottenuti dal Partito democratico: 12 a 11 circa, mentre nel 2016 Lbc era a circa l'8% e il Pd al 12. 

Gli outsider

Forse al di sotto delle aspettative è l'outsider Annalisa Muzio, che ottiene il 5% di consensi personali e il 4 per le liste e che porta ora in dote una percentuale di voti preziosa per entrambi i candidati sindaco che si ripresentano agli elettori al ballottaggio.

Non raggiungono il 4% le corse solitarie dei candidati Antonio Bottoni e Nicoletta Zuliani, come pure quella di Gianluca Bono del Movimento 5 Stelle, fermo a Latina al 3,32%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Latina in controtendenza: crescono FdI e Lega. Sale anche Lbc

LatinaToday è in caricamento