rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Politica

Voto annullato in 22 sezioni a Latina, rincara la Lega: “Intervenga il ministro Lamorgese”

La nota del partito di Salvini: “ Quanto accaduto nel capoluogo pontino ha dell’incredibile, è urgente che venga fatta piena luce sulla dinamica di una elezione che, sin dal primo momento, ci ha lasciato perplessi”

Approda alla Camera dei Deputati il “caso” del voto del primo turno delle amministrative annullato in 22 sezioni a Latina. Ad alzare l’attenzione sono i parlamentari della Lega che chiedono nuovamente l’intervento del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese. 

“Alla luce della sentenza del Tar” viene spiegato attraverso una nota, “abbiamo richiesto oggi in Aula alla Camera un intervento immediato del ministro Lamorgese. Quanto accaduto nel capoluogo pontino ha dell’incredibile, è urgente che venga fatta piena luce sulla dinamica di una elezione che, sin dal primo momento, ci ha lasciato perplessi”.

E’ dello scorso 8 luglio la sentenza del Tar che ha annullato l’esito del voto nelle 22 sezioni “incriminate” annullando anche la proclamazione degli eletti e dichiarando decaduti il sindaco di Latina Damiano Coletta e l’intero Consiglio comunale. Secondo quanto si legge nel dispositivo, all’esito della verifica dei verbali del voto del primo turno delle amministrative, quello del 3 e 4 ottobre 2021, “non risulta soddisfatto il requisito della corrispondenza, tra le schede autenticate, quelle utilizzate per il voto e quelle non utilizzate", nelle 22 sezioni in cui è stato disposto il ritorno alle urne.

Dopo la sentenza del Tar, nella serata di ieri Damiano Coletta ha deciso di fare ricorso al Consiglio di Stato; si attende ora la decisione per sapere se effettivamente entro 60 giorni si dovrà tornare a votare nelle 22 sezioni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voto annullato in 22 sezioni a Latina, rincara la Lega: “Intervenga il ministro Lamorgese”

LatinaToday è in caricamento