rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Sanità / Formia

Nuovo ospedale del Golfo: approvato lo schema d’intesa tra Inail, Regione Lazio e Asl

Un passo in avanti importante per la realizzazione del nuovi presidio ospedaliero a Formia. D’Amato: “Un’ottima notizia per rafforzare la sanità nei nostri territori”

Una giornata importante quella di oggi, martedì 10 gennaio, per la sanità pontina: è stato infatti approvato lo schema d’intesa tra l'Inail, la Regione Lazio e l’Asl Latina per la costruzione nuovo ospedale del Golfo che verrà realizzato nel territorio di Formia. Ad annunciare quello che è un passo cruciale, è stata la stessa amministrazione regionale per voce del suo assessore alla Sanità Alessio D’Amato. 

"Oggi è una giornata decisiva per il nuovo ospedale del Golfo - ha commentato lo stesso assessore D’Amato -. Un passo in avanti determinante per questo importante presidio sanitario strategico nell’area del sud pontino. Un investimento di 85 milioni di euro. E’ uno dei sei nuovi ospedali che faremo in tutta la Regione. Un’ottima notizia; andiamo avanti così per rafforzare la sanità nelle nostre provincie e nei nostri territori”. 

"Un passo avanti decisivo per la realizzazione di un’opera fondamentale e attesa da tempo, che consentirà di potenziare l’offerta sanitaria territoriale, dell’area del sud pontino in particolare, e di rispondere in modo più capillare e puntuale alle esigenze di cura dei cittadini” hanno affermato anche l’assessora regionale Enrica Onorati e il consigliere regionale del Pd Salvatore La Penna.  

La nuova struttura accoglierà 20 reparti per un totale di 250 posti letto e 18 posti di terapia intensiva, numero che potrà essere incrementato fino a 80 in caso di emergenza. Lo schema di accordo si compone di otto articoli che regolano le prossime fasi di sviluppo del progetto a partire dall’impegno assunto da ciascun ente, nell’ambito delle proprie competenze, per predisporre gli atti necessari all’alienazione in favore dell’Inail dell’area dell’ex Enaoli, di proprietà regionale, e alla successiva realizzazione del nuovo ospedale.

“Con orgoglio ho votato quest’atto così importante per il nostro territorio, – sottolinea Onorati – un’opera finanziata dalla Regione con oltre 80 milioni di euro e che è espressione della politica che ci piace, quella fatta di lavoro di squadra, soldi pubblici spesi bene sui territori per una sanità che guarda al futuro, da realizzare al più presto”. “Diamo un decisivo impulso a un progetto che permetterà di elevare la qualità dell’offerta sanitaria del sud pontino – aggiunge La Penna – e di realizzare un nuovo presidio ospedaliero. Si va nella direzione di garantire il diritto alla salute e pari accesso alle prestazioni sanitarie di tutti i cittadini, nei diversi territori. Un ringraziamento doveroso all’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, per aver saputo ascoltare e accogliere le istanze di un territorio che merita grande attenzione”.  

Il progetto per il nuovo ospedale che dovrà sorgere nell'area dell'ex Enaoli di Formia era stato presentato già di un’anno fa, nel novembre del 2021, nel corso di una visita nel sud pontino proprio da parte dell’assessore regionale D’Amato e dell’allora presiedente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo ospedale del Golfo: approvato lo schema d’intesa tra Inail, Regione Lazio e Asl

LatinaToday è in caricamento