Pietro Gava segretario di Latina Bene Comune

Trentanovenne assicuratore e consulente per il microcredito della Caritas di Latina è stato eletto con larghissimo consenso dall'affollata assemblea dei soci del movimento. Svolte anche le elezioni dei membri degli altri organi direttivi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

E' Pietro Gava 39 anni, assicuratore e consulente per il microcredito della Caritas di Latina, il segretario di Latina Bene Comune. E' stato eletto con larghissimo consenso dall'affollata assemblea dei soci del movimento uscito vincitore dalle recenti consultazioni elettorali amministrative del capoluogo pontino, riunita martedì pomeriggio nell'aula magna del liceo scientifico Grassi.

“Raccolgo con ottimismo la sfida di questa nuova carica di cui sono onorato - ha commentato a caldo il neosegretario eletto -. Per restare in gergo calcistico, oltre ad un grande Capitano che è Damiano Coletta, oggi in me avete trovato un mediano. Ora Latina Bene Comune deve ricostruire, ristrutturare il campo da gioco che è la città stessa”.

“Durante la campagna elettorale – ha aggiunto Gava - abbiamo più volte citato il testo 'Le città non possono morire' di Giorgio La Pira, in particolare abbiamo fatto nostra una frase: 'A tutti si fa chiaro che in una città un posto ci deve essere per tutti' Latina Bene Comune è un meraviglioso esperimento sociale e condiviso da molti. Che la speranza di vivere in una città migliore di quella in cui abbiamo vissuto fino ora diventi finalmente realtà. Le basi ci sono già da tempo: ricordiamo che il Presidente Carlo Azeglio Ciampi, appena scomparso, onorò Latina con la medaglia al Valor Civile”.

“Cosa mi aspetto da questo incarico di Segretario? E’ presto detto: operare perché Latina diventi una città competitiva, arricchita da molte opportunità lavorative e… solidale!”. Ha concluso Pietro Gava.

Prima del segretario l'assemblea di Lbc aveva provveduto alla elezione dei membri degli altri organi direttivi che si sono aggiunti a quelli che per statuto vengono nominati dal Presidente e dai Consiglieri comunali.

All'esito del voto il Consiglio direttivo risulta costituito dal presidente Damiano Coletta, dal Presidente Vicario Marino Sabatino, dal Tesoriere, Caterina Avvisati, dal Segretario Piero Gava e dai consiglieri Daniele Pianura, Emilio Ranieri, Alessandro Del Franco, Antonio Sorabella e Nunzia Taddeo.

Il Consiglio Generale è invece composto da 15 membri che sono Francesca Suale, Giuseppe Panico, Gabriella Monteforte, Gustavo Giorgi, Federica Verri, Bruno Mucci, Luca Gliozzi, Francesco Gagliardi, Marco Checchinato, Danilo Gagliardi, Massimo Ferrari, Patrizio Porcelli, Elettra Ortu La Barbera, Martina Franciosi e Serena Ciammaruconi.

Infine il Collegio dei Probiviri e dei Revisori dei Conti risulta composto dai membri effettivi Pietro Leggio, Adele Coletta e Massimo Tasselli e dai supplenti Francesco Marchigiani e Sergio Tricarico.

Il sindaco e presidente di Lbc Damiano Coletta aveva aperto i lavori illustrando la situazione amministrativa della città e anticipando la imminente riapertura del teatro comunale D'Annunzio. In chiusura Coletta ha concluso l'assemblea complimentandosi con il neo eletto segretario, Piero Gava, apprezzato e prezioso collaboratore del movimento nella fase costituente del programma elettorale di Lbc.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento