Trasporti, Pd: “Metro leggera una soluzione obsoleta, troppo costosa e inadeguata”

Il trasporto pubblico locale uno dei temi che rientrano nella campagna elettorale del Pd. Segretario Giansanti: "Il tram su gomma, impropriamente chiamato metro leggera, è una soluzione obsoleta, economicamente insostenibile e inadeguata alla città"

Il trasporto pubblico locale uno dei temi su cui il Pd pone l’attenzione e che si propone di “affrontare insieme al candidato sindaco Enrico Forte, quando avremo la responsabilità di guidare la città di Latina”. 

Ad intervenire sul delicato tema, il segretario del Partito Democratico di Latina, Andrea Giansanti. “Latina - scrive in una nota - merita una mobilità urbana più efficiente, sostenibile e in grado di rispondere alle esigenze della cittadinanza, dei giovani che frequentano le scuole e l’Università, dei pendolari che devono raggiungere Roma, di tutte le persone che vorrebbero un sistema di trasporto pubblico capace di consentire il minor uso delle autovetture private, con risparmio economico e ricadute positive per l’ambiente”.

“In quest’ottica il tram su gomma, che troppo spesso è stato impropriamente e pomposamente definito ‘metropolitana leggera’, non è una soluzione adeguata. Innanzitutto è opportuno chiamare le cose con il loro nome: tram su gomma, infatti, è la definizione adottata dalla stessa azienda produttrice nei depliant che furono distribuiti dieci anni fa al momento della presentazione dei vagoni in Piazza del Popolo. La metropolitana leggera è definita da norme precise, che individuano tale mezzo come sistema di trasporto rapido che mantiene le caratteristiche della metropolitana classica, ad eccezione della portata oraria. Il Translohr, ossia il tram che a Latina è stato spacciato come metro leggera, non ha invece alcun aspetto in comune con la metropolitana: bisogna smettere di incantare i latinensi dandogli l’illusione di poter avere a disposizione un mezzo simile alla metropolitana romana.” 

“Nel novembre 2009 - ricostruisce Giansanti - il Partito Democratico convocò un’assemblea pubblica per discutere del progetto del tram, e bocciò l’opera che non risolveva nessun problema, ma anzi ne creava altri, specie sotto il punto di vista della sostenibilità economica. In contemporanea, i rappresentanti della destra cittadina, che sedevano in giunta e in consiglio comunale, approvavano gli atti inerenti il progetto esponendo i cittadini di Latina al rischio di doversi fare carico del tracollo economico dell’iniziativa. 

Meno di un anno dopo, infatti, il Commissario straordinario Guido Nardone, subentrato al sindaco sfiduciato Zaccheo, definì ‘totalmente squilibrato’ il contratto stipulato con Metrolatina per la realizzazione del tram e pronosticò ‘conseguenze economiche gravi’. Infatti il tram su gomma rappresenterebbe un esercizio totalmente in grave perdita, per il quale si fa affidamento su un contributo della Regione Lazio cinque volte più elevato di quello in essere e completamente fuori dai parametri adottabili, visto che raggiungerebbe la cifra monstre di centinaia di milioni di euro per il periodo di concessione ipotizzato”.

“Il tram su gomma - conclude il segretario del Pd di Latina - è ormai una soluzione tecnicamente obsoleta, adottata in pochissime città al mondo (solamente otto) proprio a causa dei suoi evidenti svantaggi e problemi, e che la stessa Lohr - la ditta produttrice del Translohr - sta abbandonando a favore di mezzi più efficienti. E’ del tutto evidente, quindi, che il tram rappresenta l’ennesimo fallimento della destra che ha governato la città di Latina, i cui personaggi continuano imperterriti a proporre la propria candidatura come se nulla fosse. 

Bisogna essere chiari: il Partito Democratico lavorerà a una mobilità pubblica moderna e sostenibile, che garantirà la soddisfazione delle esigenze dei cittadini e posti di lavoro a lungo termine perché basati su progetti solidi. Il tram su gomma è invece una delle tante, troppe cambiali che rappresentano l’incapacità e l’inadeguatezza di chi finora ha governato Latina”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Latina usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento