rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Basket, la Benacquista vince l’amichevole contro il Cassino

Buon test per i nerazzurri di coach Garelli che superano i ciociari con il risultato di 117-70. Giovedì 18 settembre l’amichevole di lusso contro la Virtus Roma

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Vince la quinta amichevole precampionato la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che al PalaLatinaBasket di via Gioberti supera la Virtus Cassino, in formazione rimaneggiata viste le assenze di Sgobba e Valentino, con il risultato finale di 117-70 con il punteggio che è stato azzerato ad ogni quarto.
Buona la prestazione dei nerazzurri di Garelli che ha fatto ruotare tutti i suoi ragazzi con il giovane Pierangeli che alla vigilia del suo ventiduesimo compleanno si è regalato un’ottima performance realizzando 20 punti personali. Coadiuvato dai due americani, Austin e Fisher che mettono a referto rispettivamente 21 e 17 punti.
Prova corale positiva per i pontini, che adesso usufruiranno di un giorno di riposo per poi tornare in palestra in vista della doppia sfida della prossima settimana con la Virtus Roma e la pallacanestro Palestrina.
PRIMO QUARTO - Parte bene la formazione ospite piazzando un minibreak di 4-0, mentre i nerazzurri trovano il primo canestro dopo due minuti di gioco. La gara prosegue in modo abbastanza equilibrato a suon di triple: due per Cassino, tre per i padroni di casa ed a metà frazione il punteggio è sul 15-12 in favore di Latina. Una buona circolazione di palla e belle iniziative personali permettono ai  pontini di portarsi sul 24-12 all’8’. Alza l’intensità difensiva la formazione di coach Garelli e ne approfitta per chiudere il periodo sul 29-12.
SECONDO QUATO - Nel secondo quarto la Virtus Cassino torna a referto con 5 punti consecutivi di Trionfo, intervallati dai canestri di Santolamazza e Tagliabue per i locali: 5-5 al 3’. Le squadre proseguono sul filo dell’equilibrio non lesinando tiri dalla lunga distanza: 11-12 al 5’. Austin piazza 5 punti consecutivi, ma la compagine di coach Vettese reagisce con Trionfo e Castelluccia che riportano i cassinati avanti quando mancano poco più di 2 minuti al riposo lungo: 16-17. Nei secondi finali Cantone e Trionfo ribaltano più volte il risultato centrando la retina dai 6.75, ma la sirena della seconda frazione manda gli atleti negli spogliatoi con il vantaggio ospite: 23-25.
TERZO QUARTO - La terza frazione si apre con un break nerazzurro a cura del trio Ihedioha, Austin, Cantone: 10-2 al 3’. Timida reazione cassinate con Castelluccia (10-5) ma le triple di Fisher e Cantone permettono alla Latina Basket di riallungare sul 16-5 a metà frazione. Per entrambe le squadre sono protagonisti i lunghi, con Banti, Austin e Vergara che mantengono alti i ritmi del gioco: 24-11 al 7’. Santolamazza e Fisher fissano il tabellone sul 30-18 alla fine del terzo periodo.
ULTIMO QUARTO - L’ultimo quarto si apre con una bella intesa tra Uglietti e Pierangeli alla quale risponde Castelluccia: 2-3 al 1’. Botta e risposta tra Ausiello ed Uglietti con lo stesso playmaker torinese che serve un altro assist a Pierangeli per il 9-7 nerazzurro al 3’. Due triple consecutive per Latina con Fisher e Pierangeli: 16-10 a metà periodo. Lo stesso Pierangeli mostra di essere ispirato dalla lunga distanza: sue le due successive triple per i padroni di casa. Gestisce senza particolari problemi il vantaggio Latina (25-10 all’8’), che chiude definitivamente l’ultima frazione sul 35-15 in proprio favore.
I COMMENTI - Il commento di coach Garelli: “Dobbiamo prendere le cose per quello che sono – esordisce il tecnico pontino – stasera abbiamo chiesto alla squadra di lasciare un po’ il freno a mano, sapendo di giocare con una squadra di categoria inferiore, priva anche di due giocatori importanti. Tenendo in debita considerazione che il punteggio non sarebbe stato un grande problema, nelle azioni offensive abbiamo tentato qualche tiro in più, qualche soluzione diversa ed è andata abbastanza bene, sia per come abbiamo lavorato noi, sia per quello che gli avversari ci hanno concesso.
E’ chiaro che sul nostro cammino in campionato non ci troveremo di fronte squadre agguerrite come Ferentino o come Roma (amichevole in programma per il 18 con i capitolini, nda) ma nemmeno situazioni come quella affrontata questa sera – chiosa Garelli – dobbiamo, quindi, preoccuparci di avversari come Scafati che sono della nostra stessa categoria. Avendo iniziato ad organizzare il nostro precampionato soltanto dopo aver ricevuto la conferma di poter partecipare alla Serie A2 Silver, ci troviamo ora ad avere un calendario un po’ strano. Abbiamo, infatti, affrontato nelle prime settimane due formazioni piuttosto ostiche come Ferentino e Scafati con cui abbiamo subìto delle sconfitte dolorose sia nel modo che nel punteggio, a seguire tre amichevoli con compagini di Serie B intervallate da una sfida di lusso con una squadra di A1. Questa sera abbiamo giocato con maggiore libertà rispetto alle sfide precedenti e rispetto a quanto faremo giovedì con la Virtus Roma con la quale cercheremo di controllare un po’ di più il gioco nel tentativo di resistere anche al grosso deficit che avremo sotto canestro rispetto alla formazione capitolina.
Il successo di questa sera arriva nella settimana che si pone esattamente a metà del ciclo di preparazione e durante la quale, per scelta, non abbiamo voluto inserire argomenti nuovi, ma preferito consolidare quanto già provato nel periodo precedente. Ci siamo concessi anche la possibilità di tentare soluzioni estreme in attacco per metterci alla prova, per prendere confidenza con il canestro. Abbiamo tentato anche un paio di soluzioni di cambio difensivo un po’ azzardato e la zone press che gli avversari sono però riusciti ad eludere in alcune occasioni. Ci aspetta ora una settimana piuttosto dura con l’amichevole di lusso in casa della Virtus Roma, che ci onora di giocare con noi, con l’inserimento di aspetti nuovi nelle sedute di allenamento e con l’altro test di verifica sabato prossimo con Palestrina”.

Latina Basket: Ihedioha 14, Di Ianni, Austin 21, Tagliabue 8, Banti 13, Santolamazza 4, Pierangeli 20, Fisher 17, Uglietti 7, Cantone 11. Coach Garelli
Virtus Cassino: Salzillo, Trionfo 27, Castelluccia 13, Busico, Colonnelli 11, Ausiello 11, Grossi, Manzari, Di Mambro 2, Vergara 4, Fowler 2. Coach Vettese
Arbitri:  Sansone di Aprilia, Noce di Latina, D’Amato di Roma
Spettatori: 100 circa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, la Benacquista vince l’amichevole contro il Cassino

LatinaToday è in caricamento