Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Basket: la Benacquista si ferma a Senigallia, battuta 89-87

Gli uomini di coach Garelli cadono nella trasferta contro Senigallia, al termine di una partita equilibrata ed intensa che nell’ultimo quarto di gara. Un ko che non intacca la prima posizione di classifica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Il girone di ritorno si apre con una sconfitta di misura. La Benacquista Assicurazioni Latina Basket cade a Senigallia per 89-87 al termine di una partita equilibrata ed intensa, che i nerazzurri perdono nell’ultimo quarto di gara, penalizzati anche dall’eccessivo numero di falli commesso nel corso del match. Un ko che non intacca la prima posizione di classifica di Latina, che ora però si vede le più immediate inseguitrici a due sole lunghezze.

LA PARTITA

Coach Garelli manda in campo uno starting five composto da Pastore, Tagliabue, Pilotti, Bonacini e Carrizo. Coach Valli risponde con Pierantoni, Maddaloni, Catalani, Matejka Meccoli e Sartini.
PRIMO QUARTO - Partenza molto equilibrata, con Latina che prova ad allungare (4-8) ma con Senigallia pronta a rispondere colpo su colpo. I padroni di casa, poi, piazzano il break di 7-0 grazie ad un super Maddaloni e a Matejka Meccoli e si porta per la prima volta in vantaggio. Coach Garelli, tra l’altro, chiama subito in panchina Pastore, ben presto gravato di tre falli. E’ un primo quarto di gara assolutamente equilibrato ed il 22-22 del 10’ ne è la testimonianza.
SECONDO QUARTO - Ben altra storia nel secondo quarto, o quanto meno nella prima parte di frazione. La Benacquista Assicurazioni Latina difende molto meglio rispetto al primo quarto e Senigallia fatica a trovare la via del canestro. Per oltre 5’ il quintetto marchigiano non smuove il punteggio e così Latina ne approfitta per volare 22-31. Gli uomini di coach Valli si svegliano poco dopo il giro di boa del secondo quarto e, a suon di triple, provano a riportarsi sotto. Di contro, però, c’è un Santolamazza in grande spolvero, che con due bombe consecutive risponde colpo su colpo. La Benacquista Assicurazioni conquista per la prima volta un vantaggio in doppia cifra e poi vola addirittura sul +13 (32-45). Senigallia non ci sta e in poco più di un minuto accorcia fino al 38-45 dell’intervallo lungo.
TERZO QUARTO - Al rientro in campo torna a regnare l’equilibrio. In casa Senigallia sale in cattedra Battisti che, coadiuvato da Pierantoni, permette ai biancorossi di restare agganciati a Latina. La caratura tecnica dei nerazzurri, tuttavia, non consente ai padroni di casa di impattare e così al 30’ è 61-70.
ULTIMO QUARTO - Ad inizio di ultimo quarto, poi, il black-out costa carissimo alla Benacquista Assicurazioni. I nerazzurri sono costretti a rinunciare prima ad Uglietti, poi anche a Bonacini ed infine a Pastore, tutti out per falli. I primi minuti dell’ultimo quarto sono tutti di marca marchigiana, che prima impatta, poi addirittura sorpassa: 72-70. La tripla con fallo subito di Carrizo ridà morale a Latina ma l’inerzia del match, ora, è tutta in favore dei padroni di casa. Il palazzetto dello sport di Senigallia diventa una bolgia e si trasforma nel sesto uomo in campo. Senigallia allunga grazie ai suoi baby: Battisti, Pierantoni e Meccoli. Latina prova a rispondere ma è costretta a cedere. Alla fine è 89-87.

PALLACANESTRO SENIGALLIA  89 - BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 87 - Parziali: (22-22; 38-45; 61-70)
SENIGALLIA: Locapo, Pierantoni 13, Maddaloni 18, Savelli, Catalani 13, Matejka Meccoli 18, Battisti 17, Tagnani, Pasquinelli 4, Sartini 6. All. Valli
LATINA: Pastore, Mathlouthi, Santolamazza 6, Tagliabue 12, Pilotti 14, Demartini 14, Uglietti 7, Bonacini 10, Carrizo 15, Gagliardo 9. All. Garelli
Arbitri: Cristiano Giusto di Albignasego (PD) e Stefano Gallo di Monselice (PD)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket: la Benacquista si ferma a Senigallia, battuta 89-87

LatinaToday è in caricamento