Sport

Pallavolo femminile B1: De Gregorio Volley Terracina vittoriosa, ma quanta fatica

Una partita che le ragazze della Gregorio Volley si sono complicate da sole perdendo il primo set e a causa di qualche passaggio a vuoto durante il match. Alla fine la De Gregorio Volley s'impone per 3-1 sulla Dannunziana Pescara

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Lo avevamo detto alla vigilia che questa per la De Gregorio Volley Terracina quella contro la Dannunziana Pescara sarebbe stata una partita piena di insidie per vari fattori, ed infatti così è stata: a dover di cronaca dobbiamo dire che la squadra tirrenica si è resa difficile la vita da sola, più che veri e propri problemi creati dalle avversarie.

Sembrava sin dalle prime battute, che le cose dovessero scivolare sul velluto ed invece c'è mancato poco che le abruzzesi facessero il colpaccio, complici i passaggi a vuoto che ogni tanto le ragazze terracinesi hanno durante il match.

PRIMO SET - Avvio senza problemi per il Terracina che si porta subito sul 7-4 ma subisce il rientro delle pescaresi che impattano sul 7-7, ma è solo un piccolo passaggio a vuoto in quanto successivamente si ristabiliscono le distanze e aumenta il divario, 16-9 alla 2a sosta tecnica con Gorini e Carminati su tutte. Al rientro le cose cambiano notevolmente, terracinesi fallose e un po' timorose e Pescara riprende fiducia piazzando un parziale di 10-2 e pareggiando i conti sul 19 pari. Si procede punto su punto ma è Pescara che approfittando di questo momento di buio delle locali si aggiudica il set sul 22-25.
SECONDO SET - Inizio 2° set di marca terracinese, 8-4 e sembra che le stesse ragazze tirreniche abbiano resettato tutto e ricominciato a giocare: l'inizio sembra la stessa copia del parziale precedente, 13-8 sempre per le locali con Gorini che sembra essere in serata di grazia. Ma le cose sembrano essere davvero come il set precedente, nuovo passaggio a vuoto terracinese e Pescara gira sotto di uno alla 2a sosta tecnica che diventa più 2 subito dopo, ribaltando la situazione. La Volley Terracina rialza la testa e giocando di nuovo con intensità e concentrazione, riesce a mettere giù palle pesanti e a chiudere il set a suo favore sul 25-23 portandosi sull’1-1.
TERZO SET - Si riparte, Terracina avanti 7-5 ma ripresa e scavalcata sull'8-7 grazie agli attacchi di Spagnoli per Pescara: la partita va avanti rispettando i cambi palla fino al 15 pari, quando dopo un'invasione scandalosa fischiata a La Rocca, le proteste si fanno vibranti e il 1° arbitro da un rosso alla panchina terracinese rea di aver alzato troppo i toni. Il clima si fa più acceso e le ragazze in campo di certo non si risparmiano, si lotta su ogni palla, non cade più nulla, i liberi di entrambe le squadre, Pietrangeli e Ballerini, si esaltano in difese assurde e dopo tanto è Terracina che fa il break e chiude come il precedente 25-23 e fa suo il set portandosi in vantaggio 2 a 1.
QUARTO SET - Ormai il copione lo si conosce già, Terracina parte bene ma poi raggiunta e superata 8-6 e si ricomincia sempre con break e contro-break da ambo le parti: la partita sale di livello, le palleggiatrici si affidano molto di più alle centrali, la De Gregorio gira avanti di uno al 2° time out. Colpi tirati senza distinzione di sorta, qualche errore di troppo in attacco delle pescaresi porta avanti Terracina, ma nonostante ciò rimane attaccata al match fino a quando La Rocca inchioda per terra il punto che chiude il set sul 25-23 e il match sul 3 a 1.

L'ANALISI E I COMMENTI
Vittoria sudata ma meritata delle tigrotte, hanno patito più del dovuto contro una squadra decisamente modesta, che ha avuto la bravura di aver servito bene mettendo la ricezione avversaria in difficoltà in modo che la distribuzione avesse qualche problema, cosa riuscita in parte fino a quando questa è stata registrata a dovere, permettendo a Gorini di servire a turno sia le centrali che i posti 4 e far muovere di continuo il muro avversario, avendo alla fine la meglio.
Top scorer in casa terracinese la capitana Jessica La Rocca, queste le sue parole a fine match: "Siamo state brave a rimontare e non perdere la concentrazione anche dopo il nostro classico passaggio a vuoto che ogni tanto ci capita, abbiamo avuto delle difficoltà in ricezione e ci siamo innervosite, loro hanno battuto bene, ma siamo rimaste nel match e con caparbietà e credo meritatamente abbiamo portato a casa una vittoria importante”.
Le fa eco la sua compagna Gorini: "Era importante oggi vincere per fare morale e muovere la classifica, oggi ognuna ha dato il massimo, ci sono stati dei momenti di sbandamento ma siamo rimaste unite e piano piano siamo riuscite a venirne fuori e vincere. Era importantissimo per molti fattori, ci serviva un'iniezione di fiducia, loro hanno battuto alla morte per metterci in difficoltà, sono state brave, ma alla fine la nostra ricezione ha avuto la meglio consentendomi di far esprimere al meglio soprattutto le mie centrali."

DE GREGORIO VOLLEY TERRACINA-ASD DANNUNZIANA PESCARA= 3-1 (22-25; 25-23; 25-23;25-23)
VOLLEY TERRACINA: Ginanneschi 12, Gorini 9, De Bellis, La Rocca 16, Carminati 12, Russo 10, Di Sauro, Flammini 9, Pietrangeli (L). n.e. Favale, Battiati, Della Rosa. 1° all. De gregoriis, 2° all. Rigoni.
DANNUNZIANA PESCARA: Calista 5, Di Gregorio 5, Spagnoli 18, Costantini 11, Borelli 9, Guadagnino 16,Ballarini (L). N.e. Masciulli, Colatriano, Di Bacco. 1° All. Di Rocco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo femminile B1: De Gregorio Volley Terracina vittoriosa, ma quanta fatica

LatinaToday è in caricamento