Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus Latina: altri 39 positivi in provincia. Il dato più alto da inizio pandemia

Il bollettino della Asl: “Situazione da monitorare con la massima attenzione durante le prossime due settimane”. E ai cittadini dice: “Attenetevi scrupolosamente alle disposizioni"

Una nuova brusca impennata di casi di coronavirus: dopo la leggera frenata di ieri, torna impetuosamente a crescere la curva dei contagi in provincia di Latina: sono 39 quelli comunicati oggi, lunedì 21 settembre, dalla Asl con il bollettino giornaliero. Il dato più alto di sempre, anche più di quei 35 casi del 9 settembre che avevano tanto spaventato; numeri che non sono stati registrati neanche nei periodo più difficili del lockdown e su cui bisogna attentamente riflettere a pochi giorni dalla riapertura delle scuole.

Dei 39 positivi 34 sono in cura presso il proprio domicilio mentre per gli altri 5 si è reso necessario il ricovero ospedaliero. I pazienti risultano residenti in 9 comuni della provincia: 16 contagi sono stati registrati ad Aprilia che fa registrare un nuovo boom dopo alcuni giorni a zero casi; 11 a Latina città che ieri per la prima volta nel mese di settembre non aveva avuto positivi; gli altri sono distrutti tra questi comuni: Cisterna (1), Itri (2), Priverno (1), di Roccagorga (1), di Sabaudia(1), di Sezze (3) e di Terracina (3). A tutti questi, poi, vanno aggiunti anche due casi di pazienti non residenti in provincia. Confermato con il bollettino di oggi il decesso ad Intri anticipato ieri dal sindaco Antonio Fargiorgio.

Coronavirus Latina: il quadro generale

Cambia sensibilmente il quadro generale in provincia a fronte dei dati di oggi: sono 1060 i contagi totali riscontrati tra i residenti del territorio pontino da inizio pandemia; schizzano a 440 gli attuali positivi: di questi 379 sono in cura presso il proprio domicilio, mentre 61 sono ricoverati. Stabile il numero dei guariti, che sono 582, sono 38 i decessi.

L’appello della Asl

“In considerazione dell’evoluzione che si sta registrando, in questi ultimi giorni, nel numero di nuovi soggetti positivi e dell’evidenza che gli stessi si distribuiscono in modo abbastanza uniforme su tutto il territorio della provincia di Latina - scrive la Asl nella nota giornaliera rivolgendosi ai cittadini pontini -, nei prossimi giorni è di fondamentale importanza, anche alla luce della prossima apertura di tutte le scuole, che tutti i cittadini si attengano scrupolosamente alle disposizioni in materia di prevenzione del contagio. In particolare si ritiene importante l’uso della mascherina in tutte le occasioni di contatto con altre persone, ancorché conosciute, anche nelle ore diurne. Evitare, nel limite del possibile, la frequentazione di luoghi affollati, soprattutto in locali senza adeguato ricambio d’aria, e di utilizzare sistematicamente prodotti idonei all’igiene delle mani dopo aver toccato oggetti in luoghi pubblici.

Come noto - prosegue l’Azienda -, ad oggi l’unica arma davvero disponibile per ridurre la diffusione del contagio, consiste nell’adozione di comportamenti responsabili a tutela della salute di tutti. In questa fase di importante rialzo dei contagi la collaborazione tra istituzioni sanitarie, forze dell’ordine, amministrazioni comunali e cittadini deve essere massima. Si tratta di una situazione da monitorare con la massima attenzione durante le prossime due settimane allo scopo di verificare se, attraverso l’adozione di comportamenti più controllati, si creano le condizioni per il ridimensionamento della diffusione del contagio nella provincia”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Latina: altri 39 positivi in provincia. Il dato più alto da inizio pandemia

LatinaToday è in caricamento