menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola e covid, gli studenti di Latina si mobilitano e incontrano il prefetto

Il giorno 11 gennaio anche gli studenti del capoluogo hanno aderito alla mobilitazione per chiedere il rientro in classe in sicurezza

Anche gli studenti di Latina si sono mobilitati aderendo allo sciopero organizzato per la giornata dell'11 gennaio con l'obiettivo di chiedere un rientro in classe e la ripresa delle lezioni in presenza in sicurezza. "Più di 100 studenti in assemblea e circa 1000 hanno seguito la diretta interagendo e commentando, dandoci modo di raccogliere le problematiche e le proposte della comunità studentesca - ha spiegato la Rete degli studenti medi di Latina - Quanto emerso dall’assemblea è stato poi tradotto in una lettera indirizzata al Prefetto di Latina, che ci ha ricevuti durante il presidio organizzato in Piazza della Libertà, lo stesso pomeriggio".

"L’incontro con il Prefetto - hanno spiegato ancora gli studenti - si è rivelato estremamente utile, ma rappresenta solo l’inizio. Parteciperemo ad un secondo incontro che veda come interlocutori non solo il nostro sindacato e la Prefettura, ma tutta la comunità studentesca e le varie istituzioni che hanno l’onere di amministrare la scuola. Fiduciosi del sincero desiderio delle istituzioni di ascoltarci e collaborare, attendiamo di avere l’opportunità di illustrare le nostre proposte sotto un profilo tecnico e operativo, al fine di fare la nostra parte per garantire agli studenti il diritto all’istruzione".

Intanto nei giorni scorsi i sindacati della scuola hanno presentato al Prefetto Maurizio Falco una lista di priorità per il rientro in classe in sicurezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento