Coronavirus: a Latina e provincia 111 attuali positivi, nel Lazio 162 guariti in un giorno

L'aggiornamento della Asl: arrivano a 525 i casi totali sul territorio pontino, con un paziente in più risultato contagiato a Latina città

C'è un nuovo caso positivo in provincia, registrato ancora nel comune di Latina: 525 i casi totali da inizio emergenza che hanno interessato il territorio pontino, di cui 111 ancora positivi al covid-19. L'aggiornamento della Asl del 14 maggio non segnala nuovi decessi, ma un nuovo aumento di pazienti negativizzati (+ 7 rispetto a ieri) per un totale di 382 e al contempo un calo del numero dei ricoverati che da 43 sono passati a 39, nessuno in terapia intensiva.  Complessivamente, sono 265 le persone in isolamento domiciliare e 10.111 quelle che hanno terminato il periodo di isolamento. Dall'inizio della settimana è il secondo caso di positività registrato, sempre relativo al comune di Latina, mentre dall'inizio del mese di maggio i nuovi pazienti sono stati 19.

Fase 2: le attività si preparano a ripartire

Latina si prepara alla riapertura di alcuni esercizi commerciali a partire da lunedì prossimo, 18 maggio, possono riprendere le attività seppure in maniera ridotta e condizionata dalle rigorose norme igienico-sanitarie per il contenimento del coronavirus Coronavirus. Nell'attesa, secondo anche quanto stabilito dall'ordinanza della Regione Lazio, i titolari di saloni di parrucchieri, estetisti, negozi di abbigliamento stanno lavorando per adeguare i loro locali ai decreti ministeriali (qui la notizia).

Coronavirus Lazio: 22 nuovi tamponi positivi e record di guariti

Sono 41 i nuovi casi nel Lazio, in realtà riferiti però a 22 nuovi tamponi positivi delle ultime 24 ore a cui si aggiungono 19 recuperi di notifiche dei giorni precedenti. Il trend indicato dall'assessorato è allo 0,3%, ma in realtà appunto leggermente falsato dai nuovi casi che non erano stati conteggiati nei giorni precedenti. Nuovo recordi di pazienti guariti: + 162 in un solo giorno per un totale di 2.600. Il trend dei contagi si conferma inoltra stabilmente in discesa anche nelle province dove si registrano soltanto tre casi nelle ultime 24 ore e nessun decesso. Sono stati 4 i pazienti morti nel Lazio, che si aggiungono però a 14 decessi che non erano stati notificati nei giorni precedenti e che fanno salire il totale a 595. Il numero dei casi totali da inizio epidemia è arrivato a 7.291, con 4.096 pazienti ancora positivi.

Coronavirus Latina, al via i test sierologici al personale sanitario

Partono anche in provincia di Latina i test sierologici disposti dalla Regione Lazio. Il campione complessivo è composto da una platea di 300mila persone, che verranno gradualmente inserite nel programma di screening per verificare quanto il virus abbia circolato in realtà sui territori del Lazio. Nei giorni scorsi i test hanno preso avvio a Roma, tra il personale sanitario e il comando generale della guardia di finanza. Oggi a Latina si parte dall'ospedale per poi raggiungere medici di medicina generali, pediatri e farmacisti. Per quanto riguarda i cittadini, la Regione Lazio ha pubblicato una determina che contiene le indicazioni per effettuare i test e l'elenco dei laboratori accreditati. 

Mare, ristoranti e parrucchieri: le linee guida dell'Inail

La riapertura imminente di altre attività commerciali come bar e ristoranti ha imposto la necessità di creare linee guida alle quali attenersi per poter accogliere il pubblico in sicurezza. Per quanto riguarda il settore della ristorazione, quello di fatto considerato più a rischio, l'Inail ha pubblicato un documento tecnico con una serie di precise regole per gli addetti ai lavori: dalla distanza di 4 metri fra i tavoli, all'uso delle mascherine da parte del personale in servizio in cucina e in sala. Linee guida anche per l'estate al mare: ombrelloni distanti cinque metri e in spiaggia su prenotazione. Un documento tecnico è stato elaborato anche per parrucchieri, barbieri ed estetisti con una serie di raccomandazioni per la riapertura. Tra le raccomandazioni postazioni a distanza di 2 metri e shampoo obbligatorio; parrucchieri e barbieri dovranno rimanere sempre alle spalle del cliente. Sono previste deroghe ad orari e giorni di chiusura. 

Turismo "fever free" a Ponza e Ventotene

Intanto proseguono i tavoli in Regione per programmare le prossime tappe della fase 2 e del ritorno alla normalità. Ieri in particolare è stata al volta di una videoconferenza tra assessorati alla mobilità e allo sviluppo economico della Regione Lazio e i sindaci di Ponza e Ventotene. Tra le proposte sul tavolo di discussione anche quella di creare un "marchio" di qualità "fever free" (la notizia). Sul caso è intervenuto anche il deputato pontino e presidente della Commissione finanze alla Camera Raffaele Trano che si è rivolto direttamente a Regione e Governo per garantire un sostegno all’arcipelago delle isole ponziane, “tra i territori che stanno risentendo maggiormente della crisi generata dall'emergenza coronavirus” e per il quale, prosegue, occorre “uno sforzo straordinario"

Coronavirus, le altre notizie

Gaeta: la polizia consegna agli studenti i libri rimasti a scuola

Coronavirus, ripresa lenta in Tribunale: le regole

Fase 2 a Latina: Comune al lavoro sulla stagione balneare 

Coronavirus Fondi: mascherine gratuite per gli over 65

Coronavirus Sabaudia: guarito l'ex sindaco Schintu

Articolo in aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

Torna su
LatinaToday è in caricamento