menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: 32 casi in più nel Lazio, uno in provincia. I risultati dei test sierologici

Nella provincia di Latina 39 ricoverati, 32 decessi, 102 pazienti ancora positivi

C'è un nuovo tampone positivo in provincia di Latina. L'aggiornamento odierno arrivato con il bollettino della Asl segnala un paziente contagiato nel comune di Priverno. Il totale dei casi è quindi di 525, ma ci sono 392 negativizzati, quattro in più rispetto alla giornata di ieri, 15 maggio. Il numero dei positivi attuali scende ancora: ad oggi sono 102 i pazienti trattati dalla Asl, la gran parte dei quali seguiti a domicilio e 39 ricoverati nelle strutture ospedaliere ma nessuno in terapia intensiva. Complessivamente sono 224 le persone in isolamento domiciliare e 10.150 persone quelle che hanno terminato il periodo di isolamento.      

Coronavirus Lazio: 32 nuovi contagi

I nuovi casi nel Lazio sono in leggero aumento rispetto a ieri e arrivano a 32 nelle ultime 24 ore. Il numero dei guariti è cresciuto di ben 86 unità raggiungendo quota 2.758. Nel Lazio gli attuali casi ancora positivi sono 4.022, 7.396 quelli esaminati da inizio emergenza, 2.790 i pazienti in isolamento domciliare, 616 i deceduti. 

Test sierologici: i risultati del Lazio

Continuano ad arrivare intanto i risultati dei test sierologici che la Regione sta effettuando su personale sanitario e farmacisti, accompagnati da tamponi in caso di presenza di anticorpi del covid. L'obiettivo è quello di individuare gli asintomatici presenti sul territorio. Alla Asl Roma 1 sono stati effettuati 400 test di sieroprevalenza sul personale sanitario; alla Asl Roma 2- su 230 farmacisti testati una è risultata positiva al test di sieroprevalenza e al tampone; A Frosinone su 370 i test di sieroprevalenza sul personale sanitario uno è risultato positivo e in attesa dell’esito del tampone; al San Camillo terminati i test di sieroprevalenza: 1,3% di positivi; al San Giovanni 574 i test di sieroprevalenza eseguiti sul personale sanitario e di questi 1,6% sono risultati positivi e zero positivi al tampone; Umberto I: eseguiti 600 test di sieroprevalenza e due sono risultati positivi al test sierologico; Campus Biomedico: 2.100 unità di personale sottoposte a test di sieroprevalenza con lo 0,9% di positivi; Ifo: eseguiti 700 test di sieroprevalenza sul personale sanitario e di questi il 3,2% sono positivi. Nessun dato sulla provincia di Latina, dove l'avvio dei test sierologici sul personale sanitario e forze dell'ordine è slittato ancora fino a lunedì 18 maggio. 

In provincia arrivano i tamponi drive-in: ecco come funziona

Sono state allestite e sono pienamente operative le due postazioni per tamponi drive-in o drive thru in provincia di Latina: nell'area esterna dell'ospedale Goretti e in Piazza Di Liegro a Gaeta. Arrivati i primi pazienti che, dopo essersi sottoposti al test sierologico, anche privatamente, sono risultati positivi agli anticorpi del covid. La procedura della Regione Lazio prevede che, entro 48 ore, dai risultati del sierologico, il paziente positivo si sottoponga al tampone recandosi presso le due postazioni del territorio munito di ricetta del medico (la notizia).

Fase 2: ai comuni costieri 6 milioni dalla Regione Lazio

Sei milioni di euro stanziati dalla Regione Lazio e destinati ai comuni del litorale del Lazio per garantire la fruibilità delle spiagge in sicurezza. I contributi serviranno ad esempio a garantire sistemi di distanziamento in spiaggia, pulizia degli arenili o sorveglianza del litorale (la notizia).

Coronavirus Latina: i dati in provincia dall'inizio di maggio

Restando ai numeri, dall'inizio del mese di maggio sono stati registrati nella provincia pontina 20 casi di covid, mentre nelle prime due settimane del mese di aprile erano stati 150. Nel mese di maggio i nuovi pazienti sono stati scoperti nei comuni di Latina (4), Aprilia (7), Terracina (2), Norma (2), Sezze (1) e Cisterna (1) e uno oggi, 16 maggio, a Priverno, mentre i restanti sono relativi a cittadini residenti in altri comuni fuori provincia. 

Fase 2: come si riparte dal 18 maggio

E' arrivato nella notte l'accordo tra Governo e Regioni per le riaperture da lunedì 18 maggio. Entra così nel vivo la fase 2 dell'emergenza coronavirus. Una serie di misure di sicurezza sono state stabilite per ristoranti e bar, parrucchieri ed estetiste, alberghi, uffici pubblici e spiagge. Con multe salate per chi non si attiene alle regole (tutte le novità dal 18 maggio). 

Coronavirus, distanziatori ecosostenibili per la spiaggia: la proposta

In attesa delle nuove disposizioni del Governo per le riaperture, dal mondo della ricerca arriva una proposta eco sostenibile per assicurare il corretto distanziamento sulle spiagge: utilizzare la posidonia oceanica per realizzare barriere rigorosamente ecologiche. L’innovazione è stata sviluppata dall’Enea, in collaborazione con l’azienda Ecofibra (qui la notizia).  

Secondo weekend con le "spiagge aperte": a Latina isola pedonale fino a Rio Martino

Con oggi, sabato 16 maggio, inizia il secondo weekend con l'allentamento del lockdown, le spiagge accessibili e i parchi aperti. L'attenzione resta puntata sui luoghi di aggregazione, la costa e le piste ciclabili, tutte fruibili ma a determinate condizioni. Il Comune di Latina, proprio per evitare assembramenti, sperimenterà domenica la chiusura al traffico di oltre quattro chilometri di strada che da Capoportiere arriva a Rio Martino: una lunga isola pedonale tra il lago di Fogliano e il mare completamente accessibile ai cittadini che vorranno fare sport e attività motoria. 

Coronavirus, le altre notizie

Domenica sportiva tra Capoportiere e Rio Martino: una rivoluzione

Latina, messe in chiesa da lunedì 18: iniziata la sanificazione

Mascherine contraffatte sequestrate dalla Finanza: coinvolta una società di Cisterna

Lenola diventa comune "Covid free"

Fase 2, Confcommercio Lazio sud: "Sarà dura ma non ci arrendiamo"

Coronavirus, Tiziano Ferro: "Speranze nulle per i concerti estivi"

Terracina, ressa per la consegna delle mascherine: il Comune sospende la consegna

Dalla Regione 500 mila euro per il lavoro dei braccianti agricoli

Test sierologici: come e dove farli in provincia di Latina

Articolo in aggiornamento

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento