rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Coronavirus

Lazio in zona gialla? La Regione: “Nessun cambio di colore. Non bisogna creare ansie”

L’intervento degli assessori al Turismo Corrado, e alla Sanità D’Amato: “La classificazione del rischio rimane ‘moderata’. La zona gialla non deve spaventare né generare preoccupazione o allarmismi”

Il Lazio, dove il rischio rimane ?moderato?, non passa in zona gialla. Arrivano dalla Regione le rassicurazioni dopo il consueto rapporto dell?Iss del venerdì. "Per il Lazio, nell'ultimo report, non è previsto alcun cambio di colore e la classificazione del rischio rimane ?moderata?" spiegano in una nota congiunta gli assessori della Regione al Turismo, Valentina Corrado, e alla Sanità, Alessio D?Amato.

Un timore, quello del passaggio di fascia dunque, che i due assessori respingono . ?Non bisogna creare ansie e incertezze soprattutto nei confronti di chi sta programmando periodi di vacanze. Il Lazio è tra le aree europee a più alta copertura vaccinale e chi vuole venire qui è benvenuto e potrà anche effettuare, se lo desidera, il richiamo prenotando l'open day di Natale in programma il 19 dicembre prossimo".

"La zona gialla - sottolineano ancora i due assessori - non deve spaventare né generare preoccupazione o allarmismi, anche perché la limitazione maggiore sarebbe l'utilizzo delle mascherine all'aperto, provvedimento già adottato da numerose amministrazioni nella nostra Regione?. Uno di questi è il Comune di Aprilia dove per la quarta settimana consecutiva, dopo la prima ordinanza del 15 novembre, è in vigore l?obbligatorietà dell?utilizzo della mascherina anche all?aperto.

Per quanto riguarda i dati, secondo il bollettino della Regione di oggi, 10 dicembre, Il valore dell'indice Rt è di 1.06, più basso di quello nazionale, mentre l'incidenza è in aumento a 190 casi di coronavirus per 100mila abitanti. Ricordiamo che, secondo i nuovi parametri, i tre indicatori che portano una regione in zona gialla, sono l'incidenza dei contagi ogni 100mila abitanti uguale o superiore a 50 casi, il tasso di occupazione dei reparti ordinari degli ospedali sopra il 15% e il tasso di occupazione delle terapie intensive al di sopra del 10%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lazio in zona gialla? La Regione: “Nessun cambio di colore. Non bisogna creare ansie”

LatinaToday è in caricamento