rotate-mobile
Cronaca

Chiusi distaccamenti dei vigili del fuoco, Prefetto convoca il comandante

D'Acunto in campo per l'esame e l'attivazione delle misure immediate atte a garantire la continuità dell'attività delle due sedi a rischio. Spiragli di luce per quella di Terracina

Proprio nel periodo più delicato dell’anno, quando tutta la provincia è devastata dai numerosi incendi che ogni giorno bruciano diversi ettari di sterpaglie e macchia mediterranea, costringendo gli agenti ad un lavoro sovraumano, arriva una brutta tegola per i vigili del fuoco.

Non a norma con le regole antisismiche imposte dal Consiglio dei ministri, le sedi distaccate di Aprilia e Terracina verranno chiuse con il personale che potrebbe essere costretto prima a trasferirsi temporaneamente rispettivamente a Latina e Gaeta e poi all’interno di container in attesa di trovare nuovi immobili.

A sole 24 ore dalla diffusione della decisione, il prefetto di Latina Antonio D'Acunto è immediatamente sceso in campo convocando il comandante provinciale dei vigili del fuoco per l’esame e l’attivazione delle misure immediate atte a garantire la continuità dell’attività dei due distaccamenti e la sicurezza dei  lavoratori.

Non solo, lo stesso, in costante contatto con il sindaco Procaccini, ha fatto sapere che per quanto riguarda Terracina è già stato individuato un immobile che a breve potrà ospitare il distaccamento, in attesa della sede definitiva.

Il Prefetto ha dato ai vigili del fuoco ed alle loro rappresentanze sindacali disponibilità ad un incontro.

PROCACCINI – E immediato è arrivato anche il commento del sindaco di Terracina. “Questo è per il Comune di Terracina un grande problema che ci troviamo ad affrontare, perché è una struttura di recente costruzione e che da anni ospita la caserma dei vigili del fuoco, sulla quale oggi si è repentinamente costatata l’inagibilità. Quest’accadimento rientra nel lungo elenco dei problemi da risolvere, e ce ne stiamo occupando in tempo reale, in pieno accordo e sinergia con il comando dei vigili del fuoco e la Prefettura di Latina”.

"Infatti - prosegue Procaccini -, abbiamo già individuato sedi alternative provvisorie in modo da non lasciare sguarnito il territorio terracinese da un presidio fondamentale come quello dei vigili del fuoco, in periodo poi di estrema criticità. I tecnici comunali, insieme con quelli dei vigili del fuoco, stanno in tempo di record allestendo una sistemazione provvisoria, nel frattempo si sta già provando a immaginare quale potrà essere la soluzione definitiva, che deve in ogni modo rispettare i nuovi criteri di agibilità e antisismicità dell’edificio individuato. Colgo l’occasione per ringraziare per la perfetta collaborazione, in un momento di piena emergenza, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, i suoi vertici nazionali e la Prefettura di Latina”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusi distaccamenti dei vigili del fuoco, Prefetto convoca il comandante

LatinaToday è in caricamento