rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Qualità della vita, classifica Sole24ore: Latina scivola all'82° posto

Quarantadue indicatori raccolti in sei macrosettori, che fotografano nel dettaglio “Ambiente e servizi”, “Cultura e temo libero”, “Demografia e società”, “Giustizia e sicurezza”, “Lavoro e innovazione” e “Ricchezza e consumi”

Quarantadue indicatori raccolti in sei macrosettori, che fotografano nel dettaglio “Ambiente e servizi”, “Cultura e temo libero”, “Demografia e società”, “Giustizia e sicurezza”, “Lavoro e innovazione” e “Ricchezza e consumi”. Così Latina scivola nella nuova classifica della Qualità della vita del Sole24ore fino all’82esima posizione su 110 province. Un anno fa la provincia pontina occupava complessivamente il 77° posto, perdendo già quattro posizioni rispetto al 2015. E questa volta si scende ancora più in basso.

I settori Ambiente e Giustizia

Maglia nera nei settori Ambiente e Giustizia, dove Latina scivola rispettivamente al 106° posto e al 103°. Nel primo settore pesa il risultato sull’Ecosistema urbano, nel secondo il numero di furti, in abitazione e di autovetture per i quali il territorio si colloca in 92esima posizione, e la lentezza della giustizia con una percentuale di cause pendenti che superano i tre anni che fa scendere Latina al 105° posto.

Cultura e tempo libero

Va meglio nel macrosettore della cultura e del tempo libero, che vede Latina al 44° posto, grazie soprattutto alla presenza di librerie ogni 100mila abitanti, sale cinematografiche e ristoranti,indicatori per i quali la provincia si colloca rispettivamente ai posti 28, 21 e 33 della classifica nazionale.

Demografia

Per quanto riguarda poi demografia e società, Latina si conferma una provincia giovane occupando il 17° posto per tasso di natalità. Ma scivola al 90° per acquisizione di cittadinanza per cittadini stranieri residenti.

Lavoro

Sul tema lavoro e innovazione(che registra il 69° posto)  il risultato miglioreè quello dell’export per il quale la provincia sale al 17° posto, mentre il peggiore è quello relativo al gap retributivo (107esima posizione).

Consumi

Ultimo focus infine su ricchezza e consumi: posizione numero 76. Nel dettaglio degli indicatori il risultato peggiore è quello dei protesti pro capite e quello migliore è invece relativo ai canoni di locazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, classifica Sole24ore: Latina scivola all'82° posto

LatinaToday è in caricamento