Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Bancarotta fraudolenta, sotto chiave un patrimonio da 180 milioni di due imprenditori

Il provvedimento di confisca dopo un'indagine condotta dalla guardia di finanza. Sequestri tra Roma, Anzio, Fiumicino

Ammonta a 180 milioni di euro il valore dei beni confiscati a due fratelli, imprenditori attivi nel settore edile per i quali è scattata anche la misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza della durata di due anni. Il provvedimento arriva dal tribunale di Roma- sezione specializzata Misure di prevenzione, dopo gli approfondimenti investigativi del Gico del nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Roma. 

Il patrimonio, già stato oggetto di sequestro a dicembre 2021 ai sensi del Codice Antimafia, è costituito da partecipazioni societarie, nei settori dell’edilizia e dell’immobiliare in genere, da auto di lusso tra cui Lamborghini, Mercedes e Bmw, e da 40 immobili di pregio e adibiti a uso ufficio ubicati in diverse zone del Lazio e anche ad Anzio, oltre a Roma, Fiuggi, Fiumicino e Bassano Romano.

L'indagine era partita da una richiesta di ammissione al concordato preventivo di una società edile gravata da oltre 112 milioni di euro di debiti. Durante gli approfondimenti è emerso che i due imprenditori avrebbero pianificato operazioni contabili e finanziarie (in gran parte fittizie), per rappresentare all’esterno una situazione patrimoniale florida e redditizia, idonea  a ottenere agevolmente finanziamenti dagli istituti bancari e, successivamente, a persuadere i creditori della bontà dei piani concordatari adottati, in modo così da eludere la procedura concorsuale. La misura di prevenzione patrimoniale, anche frutto delle evidenze di procedimenti penali nei quali i due costruttori venivano sottoposti agli arresti domiciliari per bancarotta fraudolenta in concorso, pone in luce una significativa sproporzione tra fonti di reddito lecite, attività economiche esercitate e complesso patrimoniale posseduto, direttamente ovvero indirettamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta, sotto chiave un patrimonio da 180 milioni di due imprenditori
LatinaToday è in caricamento