menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso del pronto soccorso del Goretti di Latina

L'ingresso del pronto soccorso del Goretti di Latina

Coronavirus, sale la curva dei contagi: altri 10 positivi. Per la prima volta casi a Sabaudia e Sermoneta

Il bollettino della Asl del 15 marzo: 82 positivi dall'inizio dell'emergenza, più di 1.600 persone in isolamento domiciliare

Continua a salire la curva dei contagiati in provincia di Latina. Rispetto alla giornata di sabato 14 marzo si contano 10 casi positivi in più, per un totale di 82 pazienti positivi registrati dall'inizio dell'emergenza. I nuovi dati forniti dal bollettino diramato dalla Asl confermano la situazione preoccupante di Fondi, con tre pazienti in più. Gli altri nuovi casi sono invece distribuiti nei comuni di Latina, Lenola, Terracina, Formia e per la prima volta anche Sabaudia e Sermoneta. Un ultimo paziente contagiato risiede invece fuori provincia. 

Sabaudia: positivo il medico ed ex sindaco Salvatore Schintu

Primo contagio a Sermoneta: il sindaco attiva il Coc

Sono dunque attualmente in carico alla Asl 65 persone Covid-19, 25 delle quali gestite in isolamento domiciliare. Nove invece i pazienti dirottati allo Spallanzani di Roma, tre quelli ricoverati nella Terapia intensiva del Goretti, uno presso la Terapia intensiva del Dono Svizzero di formia, 18 presso l'unità di Malattie infettive dell'ospedale Goretti, altri otto tra altri reparti degli ospedali di Latina e di Formia, mentre uno dei pazienti è stato ricoverato al Policlinico Gemelli.

I negativizzati sono attualmente 12, dei quali otto ancora ricoverati per altre problematiche di salute e quattro in osservazione a domicilio. Complessivamente salgono a 1.609 le persone in isolamento domiciliare, 173 quelle che hanno terminato la quarantena fiduciaria. 

La Asl ribadisce ancora la particolare attenzione che devono prestare i cittadini di Fondi e quelli residenti a Latina, chiamati a rispettare in modo rigoroso le disposizioni ministeriali in materia di mobilità. L'unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste infatti nel ridurre all'essenziale i contatti sociali per l'intera durata dell'emergenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    La tradizione in tavola: la Carbonara

  • Cucina

    La tradizione in tavola: la pastiera napoletana

Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento