Cronaca

Coronavirus, il Comune di Latina chiude anche i cimiteri: l'ordinanza valida fino al 3 aprile

Garantiti i servizi di ricevimento e tumulazione delle salme. Per l'estremo saluto ammessa la presenza di un numero massimo di 10 persone

Dopo la chiusura di parchi e giardini pubblici a Latina disposta con un'ordinanza firmata il 14 marzo, il sindaco ha ordinato anche la chiusura al pubblico dei cimiteri comunali. L'ordinanza è in vigore da oggi, 16 marzo, fino al giorno 3 aprile incluso. 

Sarà comunque garantita l'erogazione dei servizi di trasporto, ricevimento, inumazione, tumulazione e cremazione delle salme. Sarà inoltre ammessa la presenza per l'estremo saluto di un numero massimo di 10 persone. E' inoltre disposta la sospensione, all'interno dei cimiteri comunali, di ogni attività connessa ai servizi cimiteriali di iniziativa privata. Il mancato rispetto dell'ordinanza prevede una sanzione amministrativa di 100 euro oltre alla denuncia penale ai sensi dell'articolo 650 del codice penale. Il provvedimento è suscettibile di modifica nel caso in cui la situazione sul territorio richieda ulteriori misure operative per la gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-19. 

L'ordinanza è stata firmata alla luce dell'evolversi della situazione epidemiologica e del carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia che ha segnato un incremento dei casi sia sul territorio nazionale sia all’interno del territorio della città di Latina e della provincia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il Comune di Latina chiude anche i cimiteri: l'ordinanza valida fino al 3 aprile

LatinaToday è in caricamento