Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Crisi idrica, la Provincia chiede ufficialmente lo stato di emergenza

Una condizione che ha portato la presidente Eleonora Della Penna, presidente anche dell’Ato4, a scrivere al ministero dell’Ambiente e al Governo regionale per l'adozione di provvedimenti urgenti

E’ una situazione ormai di emergenza quella della provincia di Latina, nella morsa della siccità e alle prese con una crisi idrica senza precedenti. I disagi maggiori nel sud pontino, in particolare nell’area di Formia, ma anche in molte altre zone, come quella dei Monti Lepini e la Piana di Fondi.

Una condizione che ha portato la presidente della Provincia Eleonora Della Penna, presidente anche dell’Ato4, a scrivere al ministero dell’Ambiente e al Governo regionale per chiedere ufficialmente lo “stato di emergenza idrica”.  

“Particolarmente colpito il sud pontino – scrive nero su bianco la presidente – dove le sorgenti di Mazzoccolo e Capodacqua registrano deficit di portata di 120 litri al secondo, ma anche le aree dei Monti Lepini e della Piana di Fondi soffrono di un’importante carenza idrica”.

“Chiedo pertanto di valutare – prosegue la Della Penna – l’attivazione dello stato di emergenza idrica per fare fronte alla situazione determinatasi e per coordinare le azioni necessarie da intraprendere da parte degli enti coinvolti, oltre che l’opportunità di richiedere alla Presidenza del Consiglio dei ministri – dipartimento Protezione civile – la dichiarazione di stato di emergenza, con l’adozione di urgenti e straordinari provvedimento e sostegni finanziari”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi idrica, la Provincia chiede ufficialmente lo stato di emergenza

LatinaToday è in caricamento