rotate-mobile
Cronaca

Pronto soccorso nel caos, Simeone: “Zingaretti si ricorda delle province”

Il consigliere ponbtino di Forza Italia in Regione commenta l'incontro fissato per il 16 gennaio con direttori generali e sanitari e i responsabili dei Dea Pronto Soccorso e Ares 118 delle province

Per giovedì 16 gennaio è stato fissato il vertice in Regione con i direttori generali e sanitari ed i responsabili dei Dea Pronto Soccorso e sistema Ares 118 di Frosinone, Latina, Viterbo e Rieti per fare il punto della situazione e trovare delle misure per intervenire.

Una notizia accolta di buon grado dal consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone. “Meglio tardi che mai si direbbe” ha commentato l’esponente pontino di FI.

Accogliamo con piacere la decisione, comunque posticipata rispetto a quella di Roma, di fissare l’incontro con i direttori generali e sanitari ed i responsabili dei Dea Pronto Soccorso e sistema Ares 118 delle province di Frosinone, Latina, Viterbo e Rieti. E soprattutto siamo felici che dopo averlo sottolineato, con lettere ed interventi, il commissario ad acta Zingaretti si sia reso conto che la sanità e i problemi che riguardano i Pronto soccorso e la rete di emergenza – urgenza non possono prescindere da un confronto serrato e propositivo con chi queste realtà le vive sulla propria pelle ogni giorno.

La situazione che si è creata nella provincia di Latina deve essere affrontata subito con interventi strutturale che consentano l’implementazione del personale dei Pronto soccorso. Spero che in questa sede sia possibile anche rivedere la contestata e fallace riorganizzazione dell’Ares 118 colmando il vuoto che si è venuto creare privando tutte le ambulanze di un medico a bordo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pronto soccorso nel caos, Simeone: “Zingaretti si ricorda delle province”

LatinaToday è in caricamento