rotate-mobile
Cronaca Centro / Piazza della Libertà

Festa della Repubblica, celebrazioni in tono minore anche a Latina

Sarà un 2 giugno "nel consueto contesto di sobrietà istituzionale" quello che sarà celebrato a Latina: nessun ricevimento, ma la consueta cerimonia in piazza delle Libertà e la consegna delle onorificenze

Sarà ancora un 2 giugno in tono minore anche a Latina. Nessun ricevimento nel Palazzo di Governo in programma, ma la sola cerimonia in piazza della Libertà e la consegna delle onorificenze.

La Prefettura  definisce gli ultimi particolare del cerimoniale previsto per domani mattina nel capoluogo pontino per la Festa della Repubblica, che anche quest’anno, quindi, si “celebrerà nel consueto contesto di sobrietà istituzionale”.

LA CERIMONIA - Alle celebrazioni che avranno inizio alle 10 in piazza della Libertà nel piazzale antistante la sede della Prefettura, con l’arrivo dei Gonfaloni dei Comuni e dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e dell’Arma, parteciperà anche il sottosegretario di Stato, l’onorevole Sesa Amici.

A seguire, poi, la cerimonia dell’Alzabandiera con l’esecuzione dell’Inno Nazionale e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il saluto del prefetto di Latina, Antonio D’Acunto.

LE ONORIFICENZE – Chiuderà la manifestazione la consegna da parte del Prefetto D’Acunto, all’interno della sala Cambellotti del Palazzo di Governo, di 6 onorificenze dell'ordine al merito della Repubblica italiana e 4 medaglie d'onore a cittadini italiani, residenti in provincia, deportati e internati nei lager nazisti, concesse dalla Presidenza della Repubblica.

2 GIUGNO: CONCERTO DELLA BANDA DEL COMACA A NAPOLI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa della Repubblica, celebrazioni in tono minore anche a Latina

LatinaToday è in caricamento